Roma-Napoli, Rocchi sospende la partita per cori discriminatori

Dopo l'ora di gioco, l'arbitro ha fermato l'incontro per diversi cori contro la città partenopea e i suoi cittadini.

1 condivisione 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Nel secondo tempo della partita fra Roma e Napoli, l'incontro è stato fermato dall'arbitro Rocchi per via di alcuni cori di discriminazione territoriale rivolti alla città campana e ai suoi abitanti circa al 68esimo minuto.

Il direttore di gara aveva fatto mandare un messaggio dallo speaker dello Stadio Olimpico poco dopo l'ora di gioco per avvertire che avrebbe fermato il match ma non è passato molto tempo da quel momento, quando c'è stato uno stop di qualche minuto. La situazione è stata riportata alla calma anche da Dzeko che ha esortato i suoi tifosi ad applaudire e a smetterla con cori discriminatori contro Napoli.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.