Napoli-Atalanta, contatto Kjaer-Llorente: il retroscena su Rizzoli

Spuntano alcuni retroscena risalenti all'infuocato post-partita di Napoli-Atalanta.

2 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Napoli-Atalanta si sta ancora giocando. Non in campo, dove è finita 2-2 in virtù delle reti segnate da Maksimovic, Freuler, Milik e Ilicic. Ma fuori. L'infuocato post-partita non sembra infatti voler terminare. E l'edizione odierna de Il Corriere dello Sport svela alcuni retroscena che hanno come protagonisti l'arbitro Giacomelli, il VAR Banti e il designatore Rizzoli. 

Secondo il quotidiano romano, Rizzoli avrebbe di fatto assolto Giacomelli per quel mancato fischio in occasione del contatto tra Kjaer e Llorente. "Se avesse fischiato fallo di Llorente sarebbe stato meglio", questo il pensiero dell'ex arbitro. Mentre gli osservatori arbitrali presenti al San Paolo avrebbero avuto tutt'altra impressione, ovvero che sullo spagnolo fosse fallo da rigore. 

Napoli-Atalanta, Ancelotti e il chiarimento con gli arbitri nel post-partita

Ma c'è un altro retroscena che viene alla luce oggi. Dopo il triplice fischio, il ds del Napoli Giuntoli è andato da Ancelotti e insieme hanno raggiunto lo spogliatoio degli arbitri per un chiarimento. C'è stato un confronto sereno tra il tecnico e Giacomelli, che poco prima aveva chiesto aiuto a Carletto per riportare ordine e poi lo aveva espulso (contro la Roma andrà in panchina il figlio Davide). A parlare più di tutti è stato Luca Banti, Video Assistant Referee, interrotto così dall'ex allenatore del Bayern Monaco: "Ma scusa, perché parli tu? Non è stato lui a dirigere la gara...?".

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.