Ince boccia Mandzukic: "Il Manchester United riprenda Ibrahimovic"

La leggenda dei Red Devils rivorrebbe lo svedese a Old Trafford: "Serve un leader, non credo che il croato arriverà".

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Il Manchester United si muoverà sicuramente nella sessione di calciomercato di gennaio, alla ricerca di un centravanti di esperienza: Solskjaer ha più volte detto di avere bisogno di una punta che possa completare il suo reparto offensivo, composto principalmente da giocatori giovani e con caratteristiche simili fra di loro. Per questo motivo il nome di Mario Mandzukic è sempre più caldo.

Il giocatore, ormai fuori dal progetto tecnico di Sarri alla Juventus, sta soltando aspettando l'apertura della finestra invernale per poter lasciare Torino e la sua speranza è che l'interesse dei Red Devils nei suoi confronti non si raffreddi col passare dei mesi dopo il tentativo estivo.

A riguardo sono arrivate anche le dichiarazioni di una leggenda del Manchester United come Paul Ince, che ha dato la sua opinione sul possibile arrivo del croato a Old Trafford spiegando che secondo lui c'è bisogno di un profilo diverso: quello di Zlatan Ibrahimovic.

Mario Mandzukic
Ince boccia l'ipotesi di vedere Mandzukic al Manchester United

Manchester United, Ince: "Niente Mandzukic, va preso Ibrahimovic"

Ince ha parlato ai microfoni di Paddy Power, dicendo la sua su un possibile approdo di Manduzkic al Manchester United e spiegando perché secondo lui sarebbe il giocatore svedese la scelta ideale per la squadra allenata da Solskjaer.

Il ritorno di Ibrahimovic sarebbe la scelta migliore, insegnerebbe molto a tutti i giocatori giovani che ci sono in squadra perché ha grande peso dentro e fuori dal campo. Serve un leader nello spogliatoio e lui può farlo, sarebbe una sorta di padrino per tutti i compagni. Non credo proprio che arriverà Manduzkic quindi perché non Zlatan?

L'eventuale rientro di Ibrahimovic a Old Trafford però non sarebbe solo un modo per portare esperienza nella rosa secondo l'ex centrocampista, convinto che Ibrahimovic possa ancora fare la differenza in Premier League.

Non sarà più giovanissimo ma è ancora letale sotto porta e sarebbe un contratto breve, con tutte le difficoltà dello United nel creare occasioni sarebbe perfetto. Ha caratteristiche completamente diverse da quelle degli altri giocatori in rosa.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.