Calendario troppo fitto: Liverpool chiede di schierare due squadre

Il programma dei Reds prevede incredibilmente una partita di EFL Cup e una del Mondiale per Club nello stesso giorno: per ovviare al problema potrebbero essere schierate due squadre.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

La polemica (educata, cordiale e soprattutto legittima) avanzata dal Liverpool per via dell'assurdità del suo calendario prosegue, alla ricerca di una soluzione. Al momento i Reds hanno due partite in programma nello stesso giorno, il 18 dicembre per la precisione, quella in EFL Cup contro l'Aston Villa e quella della semifinale del Mondiale per Club.

Visto il calendario già esasperatamente fitto della squadra di Jurgen Klopp (la prima data libera sarebbe l'8 gennaio, quando però è in programma la semifinale d'andata della stessa EFL), la via più semplice del rinvio della gara di Coppa di Lega non è così attuabile.

Ecco perché il manager tedesco ha sollevato il problema subito dopo la vittoria sull'Arsenal, "minacciando" di non presentarsi eventualmente per la sfida con l'Aston Villa. Dopo quel suo sfogo i lavori per trovare una soluzione sono incrementati e al momento una delle ipotesi prese in considerazione - come riportato dal Mirror - sarebbe quella di giocare comunque nello stesso giorno, ma schierando due formazioni diverse l'una dall'altra.

Il Liverpool può giocare due partite lo stesso giorno
Due partite lo stesso giorno: Liverpool costretto agli straordinari

Liverpool, 2 partite nello stesso giorno con 2 squadre diverse

La rosa del Liverpool è lunga e lo diventerebbe di più con l'inserimento in gruppo di qualche ragazzo aggregato dal settore giovanile: questo consentirebbe a Klopp di partire per il Qatar (dove si gioca il Mondiale per Club) con un gruppo ristretto di giocatori, lasciandone altri in Inghilterra per disputare la partita di EFL Cup e raggiungere subito dopo il resto dell'organico in Medio Oriente per disputare l'eventuale finale del Mondiale per Club.

Si tratterebbe di una soluzione unica nel suo genere, a suo modo innovativa, per far fronte a dei calendari sempre più pieni di impegni e incapaci di garantire alle squadre, soprattutto le più blasonate e in corsa su più fronti, di avere tempo di recuperare le energie di partita in partita. Giocare lo stesso giorno con due undici diversi può essere una soluzione, sì, ma solo momentanea. In ottica futura forse è il caso di rivedere un attimo l'intero sistema.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.