Napoli-Atalanta arriva in Parlamento

Un gruppo di deputati e senatori ha presentato un'interrogazione al Ministro dello Sport.

1 commento

di - | aggiornato

Share

Dal prato verde al Parlamento. Questo il percorso fatto da Napoli-Atalanta, in assoluto la partita del decimo turno che ha generato più polemiche. In particolare a far discutere e la mancata assegnazione di un calcio di rigore agli azzurri per un fallo di Kjaer su Llorente. 

Nella giornata odierna un gruppo di deputati e senatori tifosi del Napoli ha scritto al titolare del dicastero dello Sport sia a Palazzo Madama che a Montecitorio:

Dopo quanto accaduto nella partita Napoli-Atalanta, il governo - si legge - assuma iniziative per assicurare a milioni di appassionati di calcio la regolarità e l'imparzialità del campionato di Serie A. Tra i compiti del ministero rientra l'attività istituzionale per la lotta alla manipolazione dei risultati sportivi nonché la promozione della lealtà come componente qualificante di ogni iniziativa sportiva

Oltre ai primi firmatari Gaetano Quagliariello (presidente del Napoli Club Parlamento) al Senato e Paolo Russo alla Camera, a sottoscrivere le interrogazioni sono stati anche i senatori Giacomo Caliendo, Luigi Cesaro, Annamaria Parente e Gianni Pittella, e i deputati Luigi Casciello, Antonio Pentangelo, Gianfranco Rotondi, Carlo Sarro, Raffaele Topo e Catello Vitiello. 

Il rigore è stato negato al Napoli in maniera plateale e successivamente c'è stato il rifiuto provocatorio dell'arbitro di ricorrere finanche alla tecnologia Var. Il Napoli è stato palesemente frodato perdendo due punti in classifica, scendendo al quinto posto

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.