Scozia, si pensa di vietare i colpi di testa agli Under 12

In seguito a uno studio effettuato dall'Università di Glasgow, in Scozia si sta pensando seriamente di abolire i colpi di testa nelle categorie giovanili.

0 commenti

di - | aggiornato

Share

DisneyPlus in offerta a tempo limitato per 1 anno a 59,99 euro. Offerta valida sino al 23 marzo 2020.

Niente più colpi di testa dagli Under 12 in giù. Questa l'idea che sta prendendo corpo in Scozia a seguito della pubblicazione dei risultati di uno studio effettuato dall'Università di Glasgow, commissionato dalla federazione inglese di calcio e dal sindacato calciatori. 

Secondo questo studio, effettuato su quasi 8mila giocatori nati tra il 1900 e il 1976, i giocatori che in carriera colpiscono tante volte il pallone di testa hanno più possibilità di morire di demenza e di contrarre gravi malattie neurologiche.

Nelle specifico, correrebbero un rischio cinque volte più alto di ammalarsi di Alzheimer, due volte superiore di Parkinson e quattro volte superiore di avere a che fare con malattie neuromotorie come la SLA.

"I giocatori di campo corrono un rischio maggiore rispetto ai portieri"

Di questo argomento ha parlato a La Gazzetta dello Sport il dottor Stewart:

Dobbiamo cercare più prove sui rischi dei colpi di testa. Per ora sappiamo che i giocatori di campo corrono un rischio maggiore rispetto ai portieri

Così invece il capo dello staff medico della federcalcio scozzese, John MacLean: 

Mentre lo studio afferma che i risultati non possono essere applicati automaticamente al gioco, però è chiaro che questo non dovrebbe essere un ostacolo a fare ora la cosa giusta. È una chiara dichiarazione di intenti. Non dovrebbero esserci ostacoli all’applicazione

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.