Adani: "Vi dico cosa voleva dire Conte dopo Brescia-Inter"

Le parole dell'ex difensore dell'Inter negli studi di Sky Sport.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

"Da quattro mesi sono dentro il pianeta Inter e ho iniziato a capire tutto quello che c'è dentro. A giugno non lo sapevo, ora ho chiara la situazione. Bisogna evitare questo tipo di situazioni...". Questo uno stralcio delle dichiarazioni rilasciate dal tecnico dell'Inter Antonio Conte dopo la vittoria per 2-1 ottenuta in casa del Brescia. Parole che Lele Adani ha analizzato negli studi di Sky Sport provando a spiegare cosa intendesse l'ex ct della Nazionale: 

Quando Conte parla di giugno non lo fa a caso. Sta dicendo praticamente: "Ok, non mi avete preso Dzeko, avete preso Sanchez e mi va bene. Ma Dzeko fa 40 partite, Sanchez ne ha giocate poche, non ha tanti minuti nelle gambe e spesso si fa male". Cosa poi accaduta, costringendolo a lanciare Sebastiano Esposito. Ora quindi bisogna rimediare. L'Inter è prima in classifica, ma la richiesta di riposo fatta da Conte è legata alla richiesta in campo ai suoi giocatori. Questa squadra ha estremo bisogno di rifiatare e si vede

Adani ha poi cambiato argomento:

Guardando la rete di Romelu Lukaku, dico che la vittoria sul Brescia è frutto di mercato e lavoro. In particolare il gol dello 0-2 rimarca che è stato preso un attaccante che non solo segna, ma che è focalizzato prima sul gioco e poi sull’andare in gol. Si vedono dei meccanismi provati e riprovati. E poi la condizione fisica di Lukaku è migliorata, consentendogli di ampliare il proprio raggio d’azione. In questo modo crea spazio per sé e per i suoi compagni 

Su Lautaro:

L’argentino è cresciuto molto. Lui è sempre stato istintivo, aveva bisogno di essere educato tatticamente e di prendere consapevolezza della propria forza. Ha dovuto imparare a calibrare le proprie scelte in mezzo al campo. Antonio Conte gli ha semplificato la vita dandogli direttive nette, completate attraverso il suo talento e la capacità di poter giocare con ogni tipo di compagno al suo fianco

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.