Lazio, Inzaghi: "Immobile e Leiva sono in dubbio"

Le parole dell'allenatore biancoceleste in conferenza alla vigilia del match contro il Torino.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Alla vigilia di Lazio-Torino, match della decima giornata di Serie A, ha parlato in conferenza stampa il tecnico dei biancocelesti Simone Inzaghi: 

Il successo di Firenze è stato molto importante per la nostra classifica. Abbiamo commesso anche domenica qualche errore che dobbiamo evitare, ma siamo sulla buona strada. Bisogna saper accettare le critiche ma fa parte del nostro lavoro. Credo sia normale che quando non arrivano i risultati, come la settimana scorsa, ci sia qualcuno che sottolinea i tuoi errori. L'importante è andare avanti con le proprie idee e lavorare bene per trasmetterle ai ragazzi

Sugli acciaccati Immobile e Leiva:

Non ho deciso su Immobile e Leiva. Ieri abbiamo fatto un lavoro di scarico e i titolari di Firenze hanno lavorato poco. Tra stasera e domani mattina deciderò se mandarli in campo dall'inizio visti i loro acciacchi 

Su Jony:

Un ragazzo con voglia di imparare e giocare nel nostro campionato. Secondo me può fare bene il quinto centrocampista a sinistra ma anche la mezzala visto il rientro di Lukaku e la presenza di Lulic sulla fascia 

Su Milinkovic, sostituito a Firenze: 

Era un po' stanco dopo la trasferta di Europa League e ho mandato in campo Parolo perché ha esperienza e non volevo abbassare troppo la squadra

Su Immobile, Correa e Caicedo: 

Si mette sempre al servizio della squadra ed è il nostro bomber. Correa sta facendo molto bene e con un po' di fortuna in più in quest'avvio di stagione avrebbe fatto anche più gol. Caicedo fa sempre la sua parte quando viene mandato in campo. Vorrei più gol da centrocampisti e difensori, ma sono sicuro che arriveranno

Sul rientrante Lukaku:

Lukaku è tornato da protagonista e ne sono molto contento. Ha molte qualità ed è un ragazzo a cui piace molto lavorare e sacrificarsi per la squadra 

Sull'abbondanza a centrocampo:

Berisha ha molta concorrenza perché oltre Luis Alberto, Milinkovic, Parolo e Cataldi anche Lulic e Jony possono giocare da mezzala. Starà a lui lavorare sodo per conquistare minuti e far vedere quanto vale. Dal punto di vista professionale però non posso dirgli niente, si allena sempre al massimo

Infine sulla questione rigoristi: 

Il nostro rigorista è Immobile ma Ciro ha un grande cuore quindi se uno dei compagni, come ha fatto Caicedo contro la Fiorentina, gli chiede di tirare il rigore, lui non dice mai no. Spero comunque che domani, se ci sarà, nella sfida contro Belotti faccia meglio del granata

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.