Ribery spintona il guardalinee: ecco quante giornate rischia

Il giocatore della Fiorentina, espulso dopo il triplice fischio, rischia un lungo stop per quanto accaduto al termine della partita con la Lazio.

0 commenti

di - | aggiornato

Share

Era già nervoso al momento della sostituzione, come mai era stato prima. Franck Ribery aveva dimostrato di non essere lucido, lo ha confermato al termine della partita di Serie A tra la Fiorentina e la Lazio.

Dopo aver preso polemicamente il richiamo in panchina di Montella, scuotendo la testa più volta al momento della sua uscita e mostrandosi visibilmente contrariato anche una volta sedutosi con i compagni, al triplice fischio il francese si è diretto verso il guardalinee Passeri e ha iniziato a spintonarlo vistosamente rimediando un cartellino rosso nel tunnel che porta agli spogliatoi (sul referto c'è scrito minut0 97).

Alla base delle sue proteste verosimilmente c'era il riferimento al gol del 2-1 della Lazio, viziato da un contatto dubbio tra Lukaku e Sottil. 

Serie A, Fiorentina: quante giornate rischia Ribery?

Il suo atteggiamento irriguardoso nei confronti del guardalinee è stato ripreso dalle telecamere, che non lasciano spazio ad attenuanti o giustificazioni.

Adesso Ribery rischia fino a quattro giornate di squalifica, dipenderà molto da ciò che scriverà il guardalinee Passeri nel referto. Il fatto che il tutto sia andato in tv non fa che aumentare il rischio stangata, che priverebbe la Fiorentina del suo uomo simbolo per un cospicuo numero di partite di Serie A.

Una leggerezza che un campione del suo calibro avrebbe dovuto certamente evitare e che provocherà delle consenguenze con le quali la squadra di Montella dovrà certamente fare i conti.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.