Milan, passivo record di 146 milioni di euro

Approvato dall'assemblea dei soci il bilancio al 30 giugno 2019. L'ad Gazidis: "Farò tutto quello che posso per aiutare questo club a tornare sulla strada giusta".

4 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Da una parte c'è l'Inter che ride, dall'altra il Milan che cerca di uscire dal tunnel. Non sono solo i risultati a far preoccupare, anche fuori dal campo di motivi per perdere il sorriso ce ne sono eccome. Nella giornata odierna è stato infatti approvato dall'assemblea dei soci del club rossonero il bilancio al 30 giugno 2019, che fa registrare un rosso da record da 146 milioni di euro e perdite per 155 milioni.

I ricavi sono scesi di oltre il 6% passando dai 255 milioni del 30 giugno 2018 ai 241 del 30 giugno 2019; in calo anche i ricavi dalle sponsorizzazioni e quelli da stadio, mentre in controtendenza sono quelli dai diritti TV. Presente all'assemblea, il presidente Scaroni ha dichiarato che il Fondo Elliott ha versato nell'ultimo anno 265 milioni di euro nelle casse rossonera. Una cifra in cui è incluso l'aumento di capitale appena deliberato. Ad oggi il patrimonio netto del club è di 123 milioni.

Milan, Gazidis: "Farò di tutto per riportare in alto il Milan"

Queste le parole dell'amministratore delegato rossonero Ivan Gazidis: 

Faremo tutto quello che serve per riportare questo club in alto e ripristinare l'orgoglio del Milan. Elliott vuole riportare questo club al vertice del calcio italiano e mondiale. E vuole farlo senza attendere 10-15 anni. Dobbiamo cambiare atteggiamento. Ma non ci sono tempistiche diverse. Siamo tutti uniti. Adesso il Milan ha fondamenta economiche solide

Sul mercato:

Puntiamo su calciatori giovani che possono valorizzarsi nel Milan. Ma questo non vuol dire che non investiremo su giocatori di esperienza come Higuain nella scorsa estate. Serve tempo. Non faremo promesse che non possiamo mantenere. Non possiamo rischiare di bruciare risorse su calciatori in declino. L'inizio di stagione è stato deludente ma vogliamo di più, Pioli avrà tutto il nostro sostegno per riportare la squadra su una strada migliore

Sul Fair Play Finanziario: 

Per rispettare i vincoli del Fair Play Finanziario abbiamo accettato un divieto di partecipare alla Europa League, sappiamo che dobbiamo tornare in linea ma allo stesso tempo dobbiamo migliorare le nostre performance. Per questo dovremo mantenere i conti sotto controllo. Abbiamo una strategia chiara, quella di lanciare giovani come Bennacer e Piatek che possano diventare giocatori di prima fascia

Infine ha chiuso così: 

Non tutto è stato un successo ma stiamo andando verso la giusta direzione. Abbiamo stabilizzato finanziariamente il club, con una forza strutturale. Gli incrementi di capitale per 368 milioni di euro, le perdite finanziate dagli azionisti di circa 200 milioni. In un periodo così difficile, abbiamo investito 135 milioni sul mercato, spese fra le più alte in Europa. Oltre 150 da quando è arrivato Elliott

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.