Formula 1, prima fila Ferrari in Messico: penalizzato Verstappen

Leclerc primo, Vettel secondo e Hamilton terzo: cambia così la nuova griglia di partenza a Città del Messico.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Si è rovinato un sabato praticamente perfetto, Max Verstappen. Nelle qualifiche del Gran Premio di Formula 1 di Città del Messico il pilota olandese ha voluto tentare il giro record nonostante le bandiere gialle esposte all'ultima curva (per via dell'incidente a muro di Valtteri Bottas, con i piloti costretti ad alzare il piede dall'acceleratore).

La direzione gara non ha perdonato la sua uscita a vuoto successiva in conferenza stampa, quando ha ammesso candidamente il tutto e così lo a retrocesso nella notte di tre posizioni in griglia di partenza e due punti sulla patente.

Può così festeggiare la Ferrari, che si ritrovacon una prima fila tutta Rossa formata da Charles Leclerc e Sebastian Vettel. Guadagna una posizione anche Lewis Hamilton, che scatterà dalla terza casella.

Formula 1, prima fila tutta rossa: punito nella notte Verstappen

Questo era stato il commento del team principal della Ferrari, Binotto, subito dopo l'accaduto e quando ancora la Fia non si era espressa sull'episodio:

Leclerc e Vettel hanno alzato il piede, è una questione di sicurezza. Poi la Fia deciderà cosa fare, hanno tutti i dati per giudicare.

La Fia, nel rispetto delle regole e della sicurezza, ha messo in atto la mano pesante e punito Verstappen. E adesso la Ferrari può tornare a sognare la doppietta sul circuito di Formula 1 di Città del Messico.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.