Manchester City-Atalanta, la furia di Guardiola contro Stones

Il tecnico spagnolo si è molto arrabbiato col suo difensore perché non si stava scaldando: "Ho perso tempo aggiustando i miei parastinchi".

2 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Pep Guardiola può uscire soddisfatto dall'Etihad Stadium dopo la vittoria a valanga del suo Manchester City contro l'Atalanta, battuta per 5-1 dopo essere andata in vantaggio nel primo tempo grazie al calcio di rigore di Malinowskyi.

Ma durante la partita l'allenatore dei campioni d'Inghilterra ha avuto un momento di grande nervosismo (nonostante la sua squadra avesse già ribaltato il punteggio e fosse in vantaggio) per colpa dell'infortunio di Rodri.

L'ex giocatore dell'Atletico Madrid ieri è stato schierato da centrale difensivo vista l'emergenza nel reparto per il Manchester City e il suo problema muscolare ha costretto Guardiola al cambio. Il problema? La lentezza di Stones nel prepararsi lo ha mandato su tutte le furie.

Guardiola durante Manchester City-Atalanta
Guardiola è andato su tutte le furie con Stones durante Manchester City-Atalanta

Manchester City, la furia di Guardiola contro Stones: colpa dei parastinchi

Le telecamere di BT Sports hanno infatti infatti pizzicato un Pep arrabbiatissimo col suo difensore centrale che avrebbe avuto la colpa di non essersi preparato subito dopo aver visto che Rodri aveva subito un infortunio muscolare.

Guardiola si avvicina a Stones chiedendogli come mai ci stesse mettendo tanto a prepararsi e si dispera dando anche un colpo alla panchina, calmandosi solo dopo aver catechizzato il suo giocatore al momento dell'ingresso in campo. Lo stesso centrale inglese dopo la partita ha spiegato l'accaduto.

Ho avuto un problema con i parastinchi, dovevo sistemarli bene. Voleva che mi sbrigassi, si è arrabbiato per questo.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.