Cristiano Ronaldo, il DNA corrisponde? Nuovi sviluppi nel caso Mayorga

The Sun porta a galla ulteriori particolari sul caso archiviato a luglio. Guyer, detective di Las Vegas: "Lei si era opposta più volte". E spuntano altri precedenti.

3 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Dopo alcuni mesi di silenzio assordante, durante i quali l'esito di una delle vicende più inquietanti capitate di recente sembrava essere stato definitivamente scritto, emergono nuovi dettagli sullo spinoso caso legale tra Cristiano Ronaldo e Kathryn Mayorga. A parlare del campione portoghese, che nell'ultima settimana ha segnato il gol numero 700 in carriera e aperto la vittoria della Juventus sul Bologna, è tornato The Sun, importante tabloid londinese che già in passato si era occupato della vicenda in maniera particolarmente approfondita. Secondo quanto riportato dalla stampa britannica, ci sarebbero nuovi elementi utili a riaprire un fascicolo che veniva considerato penalmente chiuso.

Pare che infatti, in alcuni documenti ed e-mail desecrate di recente, si parli di residui di DNA corrispondente a quello del calciatore presenti nelle parti intime della ragazza. Ad affermarlo è Jeffrey Guyer, il detective di Las Vegas che ha seguito il caso sin dal principio. Secondo quanto riportato dalle testimonianze pubblicate sul quotidiano inglese, Guyer avrebbe anche parlato di una confidenza fatta da Ronaldo al proprio team di legali, nella quale avrebbe ammesso che, durante l'incontro con l'ex insegnante 34enne, lei si sarebbe opposta al rapporto fisico intimandogli più volte di fermarsi. Se le rivelazioni fossero confermate questa brutta storia assumerebbe ovviamente nuovi inaspettati contorni e, nei prossimi giorni, potrebbero esserci ulteriori sviluppi.

Attualmente la Mayorga sta portando avanti un procedimento civile contro la star bianconera, chiedendo un risarcimento danni pari a 165mila sterline. Una cifra alta, che andrebbe ad aggiungersi ai 290mila pounds incassati nel gennaio del 2010, quando la stessa hostess del Palms Casino Resort accettò un accordo di riservatezza col quale si sarebbe impegnata a non rivelare alla stampa l'esistenza di questa storia. Invece le cose sono andate diversamente: dopo la denuncia per stupro, Ronaldo ha intrapreso una lunga battaglia legale terminata solo nello scorso mese di luglio, quando tutte le accuse penali sono definitivamente cadute.

Cristiano Ronaldo caso Mayorga
Cristiano Ronaldo in azione contro il Bologna: per lui un gol e una grande prestazione, rovinate dai nuovi sviluppi legati al caso di stupro denunciato da Kathryn Mayorga

Cristiano Ronaldo, nuovi sviluppi sulla vicenda Mayorga: si riapre il caso?

Il motivo? Secondo la procura di Las Vegas per "mancanza di prove certe sulla base delle informazioni ricevute per documentare uno stupro oltre ogni ragionevole dubbio". In sintesi, non è possibile sapere cosa sia successo in quella stanza di albergo con precisione. A ricostruire la vicenda ci aveva provato anche la padrona dell'attico affittato da CR7 e da alcuni suoi familiari, negli Stati Uniti per una vacanza, dicendo che effettivamente anche lei aveva sentito il campione portoghese quasi supplicare la Mayorga per avere un rapporto sessuale.

Tutto si sarebbe concluso con un bacio, ma la donna - in un'intervista rilasciata al giornale tedesco Der Spiegel - ha dichiarato che Ronaldo la teneva forte per le braccia e fu una vera e propria fatica respingerlo quando, completamente nudo, l'ex giocatore del Real Madrid le si presentò davanti proponendole un bagno nella vasca idromassaggio. La chiacchierata con i giornalisti, programmata in seguito all'esplosione del movimento #MeToo, avrebbe rotto il patto di riservatezza di cui sopra, gettando le basi per quello che è stato poi il processo conclusosi pochi mesi fa.

L'ex modella del Nevada ha anche descritto con dovizia di particolari i comportamenti assunti dal suo presunto stupratore, affermando di essersi raggomitolata in un angolo dalla paura temendo che Ronaldo potesse saltargli addosso da un momento. Lui, secondo le nuove rivelazioni, avrebbe confermato la volontà della ragazza di non andare oltre, ma nel contempo ha assunto una squadra di legali per seguirla e individuarne le debolezze, in modo da poter proporre soldi in cambio del silenzio. Per Football Leaks però il caso non è stato risolto, ma solo abbandonato, in quanto le forze dell'ordine non potevano essere certe che quegli stessi documenti non fossero stati manipolati da terzi. Ronaldo ha sempre parlato di "rapporto consensuale" e, anche dopo i recenti sviluppi, ha bollato le dichiarazioni della Mayorga come semplici "fake news".

Altre accuse da Manchester, parla Guyer: "Un caso simile nel 2005"

The Sun riporta alla luce anche alcuni vecchi episodi che hanno riguardato Cristiano Ronaldo in prima persona. Nel 2005, quando giocava nel Manchester United, il portoghese avrebbe pagato 3500 euro per fare sesso con Karima El Mahroug, oggi 25enne ma ai tempi ancora minorenne. Il fatto sarebbe avvenuto in Italia, dove episodi simili rientrano nella casistica dello sfruttamento della prostituzione. Pare, secondo il detective Guyer, che Scotland Yard e l'Interpol abbiano coperto la vicenda, nonostante CR7 di recente sia stato definito "psicopatico" anche dalla sua ex fidanzata Jasmine Lennard, che lo ha accusato addirittura di revenge porn.

La vicenda è nel mirino degli avvocati di Kathryn Mayorga, che stanno ancora lavorando al caso. Ronaldo però non sembra affatto preoccupato: oltre ad aver smentito più volte l'episodio ed esserne uscito pulito pochi mesi fa, ha assorbito molto bene la cosa anche dal punto di vista emotivo. Lo scorso mese di gennaio, quando si è dovuto presentare a Madrid per rispondere alle accuse di evasione fiscale, si era fermato a parlare con la stampa tenendo per mano l'attuale compagna e affermando che tutto stava andando perfettamente.

Nulla sembra minare la sua fiducia, nemmeno aver scontato una pena detentiva sospesa di 23 mesi e una multa di 16 milioni di sterline per frode in Spagna. Attualmente l'asso portoghese guadagna circa 37 milioni di euro l'anno ed è proiettato verso un futuro da imprenditore a tutto tondo. Mamma Maria Dolores intanto ha chiesto ai fan di dimostrargli solidarietà standogli più vicino del solito, mentre Cristiano va avanti e sorride. In attesa di ulteriori novità.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.