Joao Cancelo: "Grazie a Guardiola diventerò il migliore"

L'ex esterno di Inter e Juventus è convinto che con lo spagnolo possa diventare il migliore nel suo ruolo.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Insieme a Pep Guardiola, c'è anche l'ex Inter e Juventus, Joao Cancelo, per presentare la partita di Champions League in programma domani tra Manchester City e Atalanta. Una sfida che il portoghese non intende sottovalutare:

Siamo due squadre forti, sarà una bella partita da vedere e speriamo di fare altri tre punti per consolidare la nostra posizione nel girone. L'Atalanta è forte, fisica, fa un pressing incredibile, con giocatori molto buoni. Sarà una partita complicata, dovremo stare attenti perché hanno molti giocatori di qualità.

Joao Cancelo poi spende belle parole per il suo allenatore, indicandolo come motivazione principale del suo passaggio in Premier League:

Sono venuto qui per imparare dal miglior allenatore in circolazione. C'è voluto un po' di tempo per avere spazio, ma quello che conta è che vinca la squadra. Ho aspettato il mio momento e penso di aver fatto bene quando ho giocato, la squadra ha vinto.

Champions League,, Joao Cancelo prima della sfida con l'Atalanta
Joao Cancelo presenta la sfida di Champions League con l'Atalanta

Champions League, Joao Cancelo entusiasta di Guardiola

Altra motivazione è quella di provare a vincere la Champions League:

La Champions è il titolo che inseguo da sempre, sono stato alla Juve e ora sono qui perché il City è una delle squadre che può vincerla. Ma non è un obbligo, nessuno ti può garantire di vincerla.

Cancelo ha parlato anche ai microfoni di SkySport24 subito dopo la conferenza. E in qualità di doppio ex si è espresso anche nella lotta scudetto tra Juventus e Inter, una battaglia che a suo giudizio si protrarrà a lungo:

Io penso di sì. Ieri ho visto la partita che l'Inter ha vinto contro il Sassuolo. Sono una squadra molto forte, la Juve è sempre la Juve, negli ultimi 8 anni ha vinto lo scudetto. Sarà una lotta fino alla fine.

Poi sull'amicizia con Cristiano Ronaldo:

Per me è un amico, è un esempio da seguire. Voglio giocare contro di lui, perché voglio giocare contro i migliori e lui è il migliore.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.