Serie A, le pagelle di Sassuolo-Inter: Toro scatenato, Lukaku sfonda

Partita spettacolare al Mapei. L'Inter vince una partita intensa, dominata per larghi tratti e poi riaperta dall'orgoglio del Sassuolo. Conte rimane a -1 da Sarri.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

L'Inter vince una partita piena d'emozioni contro il Sassuolo e infila la settima vittoria in Serie A. Spettacolo doveva essere e le premesse sono subito improntante alla conferma delle aspettativa: i nerazzurri passano subito con Lautaro che riceve da Brozovic, rientra sul destro e fa partire una conclusione potente e precisa che non lascia scampo a Consigli sul secondo palo. La partita la fa la banda Conte che sembra avere il controllo del centrocampo e ancora Lautaro va a un passo dal raddoppio, ma stavolta la mira non è precisa e il Toro cestina così un'occasione comoda per indirizzare pesantemente il match. Il Sassuolo però è vivo e trova il pareggio con Berardi che è bravo a scappare a Biraghi e incrociare il destro. Sesto gol in campionato per l'attaccante calabrese e dedica a Giorgio Squinzi.

L'Inter si riversa ancora in avanti, Lautaro segna, ma la rete viene cancellata per un fallo di Lukaku su Peluso che invalida l'azione. Un gol viene annullato pure al Sassuolo, colpa di un movimento leggermente in anticipo di Caputo che finisce oltre la linea dei difensori nerazzurri e rende così inutile il suo tiro incrociato di fronte ad Handanovic. A far male è Lukaku che riceve da DeVrij, si gira e incrocia con forza e riporta avanti l'Inter. Il belga fa il bis su rigore, guadagnato da uno scatenato Lautaro, e porta i suoi a distanza di sicurezza prima del duplice fischio di Giacomelli. 

Inter in scioltezza, Sassuolo che ci prova con la forza dell'orgoglio. La coppia Lautaro-Lukaku è in giornata di grazia e ogni volta che si mette in azione diventa devastante e al 55' Consigli deve metterci i pugni per dire no. L'occasione ce l'ha anche Caputo, ma il tiro è fuori di un soffio. Il poker nerazzurro lo firma il Toro su rigore concesso per un fallo tanto evidente, quanto sciocco, di Muldur su Barella. Subito dopo però Lazaro, appena entrato, perde un pallone banale e Djuricic realizza il 2-4. L'Inter però si siede, convinta d'aver già vinto e allora la squadra di De Zerbi ci mette spirito e voglia e accorcia ulteriormente con la giocata personale di Boga. Nel finale brivido ulteriore per l'Inter, con la conclusione di Berardi deviata davanti ad Handanovic. Ma alla fine i nerazzurri riescono a portare a casa un successo importante. 

Serie A, Lukaku esulta per il primo gol
Serie A, le pagelle del match tra Sassuolo e Inter

Serie A, le pagelle di Sassuolo-Inter

Sassuolo (4-3-1-2): Consigli 5,5; Muldur 5 (75' Toljan sv), Marlon 5, Peluso 5, Tripaldelli 6; Duncan 5,5, Magnanelli 5, Obiang 5,5 (52' Boga 6,5); Traoré 5 (66' Djuricic 6,5); Berardi 6,5, Caputo 6. All. De Zerbi 6,5

Inter (3-5-2): Handanovic 6; Skriniar 6, de Vrij 6,5, Bastoni 6; Candreva 6,5 (73' Lazaro 5,5), Gagliardini 6, Brozovic 6,5, Barella 6,5, Biraghi 6; Lautaro 7,5 (72' Politano sv), Lukaku 7 (90' Vecino sv). All. Conte 6,5

I migliori

Lukaku 7

Risponde alle polemiche con il suo linguaggio prediletto: quello del gol. Ne infila due il gigante belga, due timbri che servono per indirizzare la partita e dare serenità a un'Inter che stava di fatto dominando ma non era riuscita a staccarsi di dosso un Sassuolo vivo e pronto a dar fastidio in ripartenza. Il primo gol è pura forza, potenza vera che spazza via Peluso, il secondo su rigore è invece precisione. Un mix di qualità che lo rendono uno dei migliori centravanti della Serie A

Lautaro 7,5

Toro scatenato. Sblocca il match con un destro a giro di pregevole fattura, fa a sportellate con tutta la difesa del Sassuolo e ha la meglio praticamente sempre. Tipo quando Marlon è costretto ad affossarlo per evitare che si girasse in area. Risultato? Rigore per l'Inter e 1-3. Nella ripresa arriva pure la meritatissima doppietta dal dischetto dove si conferma freddo e preciso. Una furia. Per Conte una grande notizia vista l'assenza prolungata di Sanchez. 

Berardi 6,5

Segna un gran gol, il sesto in campionato, destro incrociato sul secondo palo che non lascia scampo ad Handanovic. La dedica a Squinzi è commovente. Ma oltre a questo resta una partita di sostanza, da leader, anche nei momenti di maggior difficoltà dei suoi. Il Sassuolo sa di poter appoggiarsi sul suo giocatore più importante, nel finale mette ancora i brividi all'Inter. 

I peggiori

Muldur 5

In difficoltà da quella parte quando scende Biraghi, non riesce a trovare le misure all'avversario, anche quando la mezzala sinistra dell'Inter scivola nella sua zona e lo costringe quindi spesso in inferiorità. La prova negativa la completa commettendo un fallo inutile e sciocco su Barella, regalando così il rigore dell'1-4 all'Inter. Non ci fosse stato quel fallo, chissà...

Marlon 5

Soffre le pene dell'inferno nel confronto con Lautaro. L'argentino lo sovrasta, quasi lo scherza, nel confronto fisico. Lo affossa e consente all'Inter di andare dal dischetto per l'1-3, non riesce a metterci mestiere, esperienza e quindi risulta impacciato, quasi fuori contesto. 

Lazaro 5,5

Entra lui e da quella parte l'Inter va in estrema difficoltà. Non può essere solo colpa sua, perché i nerazzurri si rilassano e dopo l'1-4 staccano la spina. Ma prima perde un pallone sanguinoso che porta all'azione del 2-4, poi non entra su Boga e gli permette di penetrare in area e infilare pure il gol che davvero riapre il match. L'indicazione di De Zerbi? Attaccare dalla sua parte, perché l'austriaco è entrato evidentemente male. 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.