Serie A, le pagelle di Sampdoria-Roma 0-0: vincono le due difese

I giallorossi non vanno oltre lo 0-0 nella sfida di Marassi: esordio convincente per Ranieri, che fa il primo passo sulla panchina blucerchiata. Espulso Kluivert, bene le difese.

2 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Ritmi bassi e poche occasioni. La paura per la pioggia si è trasformata in paura di perdere: ne esce fuori il primo 0-0 dell'ottava giornata di Serie A. Ranieri, all'esordio, può comunque ritenersi soddisfatto della prestazione dei suoi, capaci di giocarsela alla pari contro una big. L'incontro col suo passato, tutto sommato, può considerarsi positivo.

Non si può dire lo stesso per la Roma, che deve fare i conti ancora una volta con gli infortuni. Altri due a Marassi, entrambi nel primo tempo: Cristante dopo cinque minuti, Kalinic a pochi giri d'orologio dall'intervallo. Continua a piovere, solo metaforicamente, sul bagnato.

Le chance migliori sono per la Sampdoria, che per due volte riesce a mettere paura a Pau Lopez. Bravo il portiere spagnolo a rispondere presente in entrambe le circostanze. Ampia insufficienza per gli attacchi: da una parte Quagliarella e Gabbiadini, dall'altra Kalinic e Dzeko. Ma i peggiori sono di gran lunga Kluivert e Rigoni. Riviviamo il match di Serie A attraverso le pagelle.

Claudio Ranieri, SampdoriaGetty Images
L'allenatore della Sampdoria, Claudio Ranieri

Serie A, le pagelle di Sampdoria-Roma

Sampdoria (4-4-2): Audero 6; Bereszynski 6.5, Murillo 6.5, Colley 6, Murru 6.5; Rigoni 5 (60' Depaoli 6.5), Vieira 6, Bertolacci 7 (73' Ekdal 6), Jankto 6; Gabbiadini 5 (64' Bonazzoli 6), Quagliarella 5.5. All. Ranieri 6.

Roma (4-2-3-1): Pau Lopez 7; Spinazzola 6.5, Mancini 6.5, Smalling 6.5, Kolarov 6; Cristante sv (8' Pastore 6), Veretout 6.5; Florenzi 6 (75' Perotti sv), Zaniolo 6, Kluivert 4.5; Kalinic 5 (45' Dzeko 6). All. Fonseca 6 (Nuno Campos).

I migliori

Pau Lopez 7

Due interventi nel finale che salvano la Roma. Il primo sul destro da fuori di Mancini, il secondo sulla botta in diagonale di Bonazzoli. Il portiere spagnolo risponde alla grande in una partita in cui ha passato la maggior parte del tempo da spettatore disinteressato.

Bertolacci 7

Un rientro da vero leader. Serve la sua personalità alla Samp per uscire da questo momento di difficoltà: ci mette determinazione e dinamismo, la luce in un caos blucerchiato. Il lavoro di Ranieri è ancora all'inizio e Bertolacci può essere il punto di riferimento della squadra. Si arrende a un quarto d'ora dal termine, mancano i 90 minuti nella gambe.

Veretout 6.5

Salvate il soldato Jordan. Passano 6 minuti e rimane da solo in mezzo al campo. L'infortunio di Cristante lo costringe a fare entrambe le fasi: nel primo tempo un paio di chiusure determinanti in ripiegamento difensivo. Nella ripresa amplia il raggio d'azione e cerca spesso la verticalizzazione.

I peggiori

Rigoni 5

In avvio di gara è l'unico a cercare la giocata. Accelera e mette in difficoltà la difesa avversaria, ma quando c'è da essere decisivi sbaglia scelta. Sempre. Ranieri si spazientisce e a inizio ripresa gli preferisce addirittura un terzino. Il talento non basta, e l'ex Atalanta ne ha troppo inespresso.

Kluivert 4.5

Tanto inefficace in fase offensiva, quanto ingenuo in quella difensiva. A meno di dieci minuti dalla fine, con la sua squadra alla ricerca del gol vittoria, commette un fallo inutile che gli costa il secondo giallo. Salterà il match contro il Milan. E con l'infermeria piena non può che essere una pessima notizia.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.