Serie A, la Figc apre indagine sulle frasi di Enrico Preziosi

Il patron del Genoa aveva messo in dubbio la regolarità dell'elezione del presidente della Lega Serie A.

0 commenti

di - | aggiornato

Share

A pochi giorni dall'assemblea di lunedì, quando i presidenti del campionato saranno chiamati a discutere della proposta per i diritti tv della Serie A nelle stagioni 2021-2022 avanzata dal colosso spagnolo Mediapro, arriva la notizia dell'apertura di un'indagine a seguito delle frasi del presidente del Genoa, Enrico Preziosi.

Nella giornata di ieri, infatti, la Procura della Federcalcio ha aperto un'indagine riguardo quanto asserito dal patron del club rossoblù, parole attraverso le quali viene messa in dubbio la regolarità dell'elezione di Gaetano Miccichè per il ruolo di presidente della Lega Serie A.

Serie A, aperta indagine per parole Preziosi

Da quanto si è appreso, la Procura adesso vuole vederci chiaro sulle procedure di voto nell'assemblea del marzo 2018, che all'epoca era stata presieduta dall'allora commissario straordinario Giovanni Malagò.

Il riferimento che ha portato nel caso specifico all'apertura di questa indagine si ricollega direttamente a quanto accaduto nelle scorse settimane, quando il presidente del Genoa, Enrico Preziosi, aveva rivelato a Business Insider l'esistenza di una presunta "non correttezza" nell'elezione di Miccichè per il ruolo di presidente dell'organismo calcistico, in quanto il voto che l'ha portato a quella posizione si sarebbe tenuto per acclamazione e non a scrutinio segreto come prevede lo statuto della Lega Serie A.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.