PES 20 sbarca anche su mobile: out le versioni Android e IOS

Il titolo calcistico targato Konami sbarca anche sui dispositivi mobili Android e IOS in maniera gratuita: tutte le nuove features.

1 condivisione 0 commenti

di - | aggiornato

Share

PES 20 è ufficialmente sbarcato anche su smartphone. Il popolarissimo simulatore calcistico targato Konami, rivoluzionatosi tantissimo negli ultimi anni e capace di regalarci un'impennata clamorosa in termini di qualità e realismo con le nuove partnership ufficializzate con Juventus, Arsenal, Manchester United e Bayern Monaco per citarne alcune, è pronto a regalare emozioni sportive anche su dispositivi Android e IOS. Una release, quella delle scorse ore, che ha dato l'opportunità a tutta l'utenza pessara di interfacciarsi anche con le migliorie di quest'anno sui propri cellulari, testando con mano anche le qualità di un videogame ormai capace di rivaleggiare a pieno titolo con la concorrenza.

Uno dei fattori principali su cui è probabile possa basarsi il successo di questo PES 20 Mobile è senza dubbio la formula multipiattaforma. Cosa significa? Che se utente x è in possesso di un i-phone ed utente y è invece dotato di uno smartphone con sistema operativo Android sarà comunque possibile sfidarsi a prescindere dalle differenze di software. Il tutto, ovviamente, mediante una connessione internet essendo il concetto di e-football molto importante per una saga che ha ormai cambiato la propria nominatura ufficiale in e-Football PES 2020, per l'appunto. Medesima importanza della versione per consolle verrà data alla modalità Matchday, presente anche nelle edizioni per smartphone.

Importante anche il lavoro svolto sull'IA, che sarà motivata e ispirata dalle nostre gesta e che quindi permetterà ai compagni di squadra di acquisire motivazione mediante il sistema Ispiratore. Il finesse dribbling, sviluppato assieme ad Dos Andrés Iniesta proprio per PES 20, sarà altresì presente nella versione mobile e permetterà dunque di dribblare gli avversari con estrema precisione così come già accade su consolle. Comparto grafico davvero ottimo considerato come si tratti di una versione per smartphone, che comunque offrirà tutti i campionati acquisiti dal titolo Konami ed anche le varie Leggende - Ronaldinho incluso - già inserite nel pacchetto di mostri sacri del calcio presenti su PES.

PES 20: Iniesta
Andrés Iniesta, in foto, ha aiutato gli sviluppatori di PES 20 a realizzare un nuovo sistema di dribbling per il titolo.

PES 20 Mobile: accusato qualche problema ai server

Primo giorno non proprio entusiasmante, però, per la versione mobile di PES 20: sono stati diversi, infatti, i crash segnalati a seguito del rilascio tra problemi di login e server non efficienti in queste prime ore di gioco. Stabilità che, comunque, dovrebbe essere migliorata con il rilascio di una patch totalmente gratuita, che sistemerà anche i vari problemi legati ai crash del titolo. Insomma, tante novità interessantissime ma anche un paio di cose da migliorare per questa versione per smartphone di PES che, ricordiamo, è già disponibile su Google Play Store e App Store IOS.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.