Barcellona, Vidal: "Ecco perché porto la cresta"

Il cileno si è confessato in una lunga intervista rilasciata a L'Equipe.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

In una lunga intervista rilasciata a L'Equipe, il centrocampista del Barcellona Arturo Vidal ha affrontato tantissimi argomenti. Dall'ossessione per la Champions League ai tatuaggi che ricoprono interamente il suo corpo, passando per la cresta che lo accompagna da anni. 

La prima cresta - ricorda Vidal - l'ho fatta dopo la Coppa del Mondo Under 20 del 2007. Mi ricordavo di un giocatore tedesco con una cresta (Christian Ziege, ndr) che mi era piaciuto ai Mondiali del 2002, perché era molto aggressivo e incuteva timore agli altri. Allora volevo fare qualcosa di simile e mi sono creato un personaggio 

Sui tatuaggi:

Ho iniziato a tatuarmi in Italia e ora ne ho più di 30. Però ho uno spazio riservato sull'addome per la Champions League

Arturo Vidal con il Cile
Arturo Vidal con la maglia del Cile

Vidal: "La Champions League la mia ossessione"

Infine sulla Champions League, trofeo che non è ancora riuscito a mettere in bacheca:

La mia ossessione è quella di vincere la Champions League. Quest'anno ci credo davvero, perché sono nella migliore squadra del mondo ed è anche la più forte fisicamente per arrivare a dei titoli. Il talento ti fa vincere il campionato, ma il fisico ti aiuta a vincere la Champions League

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.