"Basta parlare di razzismo": il Pescara risponde a un suo tifoso

La società abruzzere viene insultata su Twitter per i troppi richiami contro la discriminazione e risponde ironicamente.

0 commenti

di - | aggiornato

Share

DisneyPlus in offerta a tempo limitato per 1 anno a 59,99 euro. Offerta valida sino al 23 marzo 2020.

Il tema del razzismo nel calcio sta (purtroppo) ormai occupando sempre più spesso le pagine dei giornali e molti club stanno esprimendo la loro vicinanza alle vittime di episodi simili, come successo col Pescara dopo i fattacci di Bulgaria-Inghilterra.

Gli orrendi cori rivolti ai giocatori di colore della Nazionale britannica hanno indignato anche l'account del club abruzzese. Ha ha commentato la notizia di quanto successo ieri sera a Sofia con un tweet in cui ribadisce il no a qualsiasi tipo di discriminazione.

Purtroppo Internet è e rimane un mondo in cui si trova sempre qualcuno pronto a criticare e anche in questo caso è successo. Ma l'ultima parola l'ha avuta ancora una volta il Pescara, con una risposta ironica che ha chiuso la questione.

I fatti di Bulgaria Inghilterra
Il Pescara risponde alle critiche dopo un tweet su Bulgaria-Inghilterra

Critiche sui tweet anti-razzismo: il Pescara risponde a un tifoso

Un (presunto) tifoso pescarese ha infatti criticato l'account del Pescara per la vicinanza mostrata alle vittime di razzismo minacciando di non sostenere più la squadra. La risposta della società biancoazzurra è stata da manuale.

Signore e signori, Andrea non è più nostro tifoso.

Una risposta ironica e intelligente per emarginare chi continua a trattare il razzismo come un fatto marginale. Seguita da un commento altrettanto divertente arrivato dall'account ufficiale della Carrarese che con lo stesso tifoso aveva già avuto a che fare.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.