Mancini: "Italia, chiudiamo a 30 punti. Io come Pozzo? Lui è un mito"

Le parole del ct azzurro prima della sfida contro il Liechtenstein.

0 commenti

di - | aggiornato

Share

Dopo la vittoria per 2-0 contro la Grecia che è valsa il pass per Euro 2020, l'Italia s'appresta ad affrontare il Liechtenstein nella gara valida per l'ottava giornata delle qualificazioni a Euro 2020. Prima della sfida in programma stasera alle 20.45 al Rheinpark Stadion, ha parlato in conferenza stampa il ct Roberto Mancini che ha presentato così il match:

Mi piacerebbe terminare in testa il girone, arrivare a quota 30 punti e dare spazio a chi ha giocato meno fino a questo momento. Vorrei sperimentare qualche giovane per il post Europeo. Quest’ultimo sarà diverso rispetto a quanto abbiamo dovuto affrontare fino ad oggi, ci saranno ovviamente più difficoltà

Se dovesse vincere anche stasera, Mancini collezionerebbe nove vittorie di fila eguagliando Pozzo:

Manca ancora una partita e poi due Mondiali, lui è un mito, stiamo parlando del niente

Infine sulla formazione:

Penso di cambiarne tanti, però ancora non ho certezze. Giocheranno Sirigu, Belotti, Zaniolo, uno tra Izzo e Di Lorenzo, uno tra Grifo ed El Shaarawy. Probabilmente anche Biraghi. Romagnoli invece non sta benissimo. Tuttavia non cambierò tutta la squadra perché sarebbe un rischio. E non voglio che si sottovaluti la partita

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.