Lazio, Lotito: "Per Milinkovic rifiutati oltre 100 milioni"

Le parole del presidente biancoceleste sul centrocampista serbo e non solo.

0 commenti

di - | aggiornato

Share

Il presidente della Lazio, Claudio Lotito, ha fatto tappa nella sede de Il Corriere dello Sport per rispondere a diverse domande, a cominciare da quelle su Sergej Milinkovic-Savic:

Aveva tante richieste, per lui questa estate abbiamo rifiutato cifre superiori ai 100 milioni di euro  

Ancora sul mercato estivo: 

Perché in estate non abbiamo cambiato qualcosa nell'undici titolare? Io ho acquistato tanti giocatori, poi il loro impiego non spetta a me. Io non mi sono mai permesso di fare la formazione al posto dell'allenatore. Io decido ma ascolto tutti e seguo i consigli che valuto corretti. Con l'individualismo il risultato non si raggiunge mai. Ci sono persone che giocano da sole e questa cosa crea disordine

Sul rigore sbagliato da Correa a Bologna:

Non doveva batterlo? Questo lo dite voi. La Lazio non sale di livello perché non tutti lavorano come collettivo. Noi dobbiamo avere la giusta cattiveria agonistica e la giusta umiltà, doti che io ho e che forse alla squadra mancano, almeno fino ad ora. La Lazio deve dare di più, deve dare sempre il 300% per rispettare i nostri tifosi che fanno tanti sacrifici per seguirci".

E quando gli parlano di salto di qualità, risponde:

Il salto di qualità a livello competitivo? Si tratta di un obiettivo ottenibile. La Lazio dopo la Juve è quella che ha vinto più di tutte le squadre. La Fiorentina non ha vinto neanche un trofeo e il Napoli meno di noi. La politica che abbiamo messo in atto noi, quella di seminare per poi raccogliere, ha bisogno di tempo per portare i suoi frutti. Noi vogliamo vincere per merito e non attraverso scorciatoie

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.