Real Madrid, bomba dalla Spagna: Oblak in pole per il post Courtois

Le Merengues preparano uno storico sgarbo ai rivali cittadini tentando il portiere sloveno. Florentino pronto a pagare la clausola rescissoria: servono 120 milioni.

0 commenti

di - | aggiornato

Share

La centenaria rivalità tra Real Madrid e Atletico potrebbe presto arricchirsi di un nuovo capitolo. A scatenare quello che diventerebbe uno degli sgarbi di mercato più grossi della storia del calcio ci sarebbe il momento non propriamente felice di Thibaut Courtois, estremo difensore delle Merengues acquistato un anno fa dal Chelsea. Il belga, che a sua volta è stato un colchonero per un paio di stagioni in carriera, non è ancora riuscito a esprimersi sui livelli che tutti, dalle parti del Santiago Bernabeu, si attendevano. Courtois di recente è finito nell'occhio del ciclone per alcune prestazioni abbastanza sotto tono, basti pensare che - nel match di Champions League pareggiato in casa contro il Bruges - l'ex portiere dei Blues è stato addirittura sostituito nell'intervallo.

Influenza, si dirà nell'immediato postpartita, ma l'impressione è che dietro ci sia qualcosa di grosso. Per questo in estate la società si era messa al riparo da eventuali sorprese chiedendo Alphonse Areola al PSG: l'estremo difensore francese è rientrato nella trattativa che ha permesso a Keylor Navas di compiere il percorso inverso, ma al momento non viene visto come un potenziale titolare. Le strade tra Courtois e il Real Madrid potrebbero presto dividersi, soprattutto se il classe 1992 originario di Bree non dovesse riprendersi da questo brutto periodo. Prima però occorrerà comunque trovare un sostituto degno di indossare la camiseta numero 1 dei Blancos.

Appreso del recente rinnovo di David de Gea - anche lui passato tra i pali dell'Atletico in passato - dalla Spagna fanno sapere che l'ultima ambiziosa e folle idea balenata in testa a Florentino Perez porterebbe nuovamente sull'altra sponda del Manzanarre. Jan Oblak gode di stima trasversale in tutta Europa e viene considerato all'unisono come uno dei migliori portieri attualmente in circolazione, assieme al tedesco Marc-André ter Stegen. Così l'idea del presidente madridista sarebbe quella di regalarlo a Zinedine Zidane: il tecnico francese sarebbe ben felice di riceve lo sloveno come dono nella prossima finestra estiva di mercato consapevole che, con un innesto del genere, i pali tornerebbero a essere al sicuro per un bel po' di tempo.

Calciomercato Real Madrid pazza idea Oblak dell'Atletico
Jan Oblak, numero uno dell'Atletico dal 2014 a oggi: secondo la stampa spagnola il portiere sloveno sarebbe finito nel mirino del Real Madrid, intenzionato a pagare i 120 milioni di euro di clausola rescissoria

Real Madrid, pazza idea di mercato: Courtois non convince, follie per Oblak

Oblak compirà 27 anni a gennaio e, chiaramente, il suo cartellino è blindato da una delle valutazioni più alte attualmente in circolazione. Secondo quanto trapelato da fonti spagnole, il Real Madrid sarebbe disposto a mettere sul piatto la bellezza di 120 milioni di euro - ovvero l'intero importo della clausola rescissoria - rendendo lo sloveno il portiere più pagato di sempre. Un bell'investimento, non c'è che dire, che però rientrerebbe in pieno nel progetto "galactico" che ha intenzione di imbastire Florentino, una strategia che prevede contestualmente anche l'assalto a due centrocampisti top come Eriksen e Pogba.

Inoltre, pare che il numero uno madridista voglia vendicarsi degli ultimi scippi perfezionati ai suoi danni dall'Atletico Madrid. I Colchoneros in estate hanno vinto l'asta per Joao Felix, obiettivo anche delle Merengues, e hanno sottratto ai rivali cittadini Marcos Llorente, centrocampista dal cognome pesante ereditato da una lunga dinastia di figure importanti della storia dei Blancos. La dirigenza del Real non ha preso benissimo nemmeno gli acquisti di Mario Hermoso e Alvaro Morata, due giocatori che proprio a Chamartin si sono formati calcisticamente. Portando via Oblak al presidente Cerezo, la sete di vendetta potrebbe così momentaneamente placarsi.

Lo sloveno ha appena firmato il rinnovo del contratto fino al 2023, ma la società non potrebbe opporsi qualora una terza parte si presentasse con i soldi necessari per portarselo via. E, in aggiunta a ciò, va detto che il portiere classe 1993 è all'Atletico da ormai cinque stagioni, quindi è normale che in lui possa subentrare la voglia di cimentarsi con una nuova avventura professionale. Il fatto che però tale desiderio possa farlo approdare alla Casa Blanca indispettirebbe non poco i Colchoneros, gli unici a scommettere su di lui nel 2014 acquistandolo per 16 milioni di euro da Benfica. Ma le vie del calcio sono infine e, soprattutto, il richiamo del Real Madrid molto spesso si rivela irresistibile.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.