Vardy e Rooney, la Star Wags fra Rebekah e Coleen fa impazzire i tabloid

Una vicenda di gossip che, partita sui social, sta facendo parlare tutta l’Inghilterra. Intanto Wayne e Jamie rimangono sullo sfondo di questa guerra fra Wags.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Jamie Vardy e Wayne Rooney hanno tante cose in comune. Entrambi di umili origini, sono partiti dai campetti di periferia dell'Inghilterra più profonda e proletaria, sono diventati grandi attaccanti e insieme hanno scritto pagine importanti della Premier League e, forse in misura un po' diversa, anche della Nazionale di Sua Maestà.

Certo Wayne è partito prima - in tutti i sensi: perché ha due anni in più e perché, esploso giovanissimo nell'Everton, è entrato nel cuore di Alex Ferguson godendo di una corsia preferenziale per il successo - e ha smesso di essere determinante proprio quando Vardy, il bomber operaio, cominciava ad assaporare la ribalta dopo un apprendistato lacrime e sangue.

Bad-boy l'uno e l'altro, ma con una certa moderazione, da bravi calciatori hanno entrambi messo sufficientemente la testa a posto sposando due belle figliole: Rebekah per l'attaccante del Leicester e Coleen per l'ex Red Devil. Le quali, entrate nelle loro vite, non hanno avuto alcun problema a diventare e a comportarsi da vere e proprie Wags, le Wives & Girlfriends sempre al fianco dei calciatori per la gioia dei tabloid inglesi che in queste cose sono maestri.

Rooney Vardy
Rooney e Vardy sono stati insieme in Nazionale

Vardy e Rooney, il duello fra Wags fa impazzire i tabloid

E la carriera di una brava Wag al giorno d'oggi prevede "per contratto" alcuni punti cardine irrinunciabili che vanno dalla presenza fissa accanto al marito, indossando ovviamente mise mozzafiato, a un fisico da pubblicità fitness, da una prole numericamente sopra la media - Becky è in attesa del quinto figlio, il terzo con Jamie, mentre Coleen è "ferma" a 4 - a un'attività social quasi da cottimista. Foto dei pargoli, party di beneficenza, shopping, palestra e qualche partita del consorte: rigorosamente tutto deve finire nel tritacarne mediatico delle Allegre Comari di Windsor 2.0.

E se qualcuna prova a tenere qualcosa per sé o al massimo per le amiche, non c'è garanzia che la sua preghiera di privacy sia rispettata. È quello che è successo a Coleen Rooney. La moglie di Wayne ha un profilo Instagram che ha reso privato, accessibile cioè solo su approvazione, dal quale però fuoriuscivano informazioni che lei non avrebbe voluto rendere pubbliche e invece le ritrovava regolarmente sul Sun. Con un colpo di genio degno delle migliori giocate d'antan del marito, dopo aver pazientemente scremato la cerchia dei sospetti, Collie ha bloccato tutti i follower dalle sue storie su Instagram, tranne uno, pardon una, che ha abboccato alla grande: sì, proprio lei.

View this post on Instagram

Family day out in Washington 🤣🙌❤️🍦

A post shared by Coleen Rooney (@coleen_rooney) on

L'attacco di Coleen a Rebekah

E visto che ciò che solo Becky poteva vedere nelle Instagram stories di Coleen è puntualmente finito sul Sun, la signora Rooney è sbottata con una tirata sullo stesso social, puntando il dito accusatore sulla ex amica:

Ho avuto un peso nel mio cuore per anni e finalmente sono riuscita ad arrivare a fondo. Per tanto tempo qualcuno di cui mi fidavo e a cui avevo permesso di seguirmi sul mio Instagram personale ha informato il Sun delle mie storie e dei miei post privati. Era... Rebekah Vardy.

Apriti cielo! I tabloid hanno fiutato la pista, anzi la miniera, visto che non c'è nulla come una storia del genere che faccia impazzire gli inglesi, e ci si sono buttati come segugi alla caccia alla volpe. Aiutati, manco a dirlo dall'immancabile e piccata risposta di Becky, che da Dubai ha subito scritto un post, corredato da cuoricino spezzato:

Sono in vacanza, sono incinta e non so neanche perche stia scrivendo queste parole. Vorrei però che tu mi avessi chiamata se pensavi a una cosa del genere, potevo cambiare la password e vedere se la cosa terminava. Non ho mai dato ai giornalisti nessuna notizia su di te. Non mi servono soldi: perchè avrei dovuto farlo? In questi anni molta gente è entrata nel mio account Instagram senza permesso. Sono disgustata.

Star Wags, insomma, è appena cominciato.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.