Real Madrid, prosegue la "rivoluzione giovane": l'obiettivo è Haland

Il bomber del Salisburgo è uno dei talenti in rampa di lancio a livello internazionale, le Merengues provano a battere la concorrenza di Barcellona e big inglesi.

1 condivisione 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Un occhio al mercato per l'immediato, ma soprattutto ai rinforzi del futuro. Il Real Madrid sta portando avanti un doppio processo di rinforzamento parallelo: se da una parte Florentino Perez sta vagliando una lunga lista di papabili acquisti di spessore da consegnare a Zinedine Zidane, dall'altra il numero uno delle Merengues ha intenzione di portare avanti quella che in Spagna hanno ribattezzato come una vera e propria rivoluzione. Tale svolta prevede un investimento massiccio su calciatori under 21 da portare nella capitale, sgrezzare e poi inserire gradualmente in prima squadra, in modo tale da costruire - pezzo dopo pezzo - quello che sarà il Real del futuro.

Non solo Pogba, Eriksen o Kanté ma anche Fede Valverde, Martin Odegaard, Vinicius Junior, Rodrygo e Takefusa Kubo, ultimo gioiellino classe 2001 soffiato addirittura al Barcellona e oggi in prestito al Maiorca per fare esperienza. Il prossimo nome nell'elenco madridista dovrebbe essere quello di Erling Braut Haland, centravanti norvegese che ha iniziato benissimo la stagione tra le fila del Red Bull Salisburgo. Haland ha 19 anni ma gioca già con l'autorità di un veterano, rappresenta un profilo decisamente completo dal punto di vista tecnico nonostante le misure fisiche abbastanza sproporzionate e, soprattutto, ha già dimostrato di saper segnare in ogni modo.

Secondo il quotidiano spagnolo As, le Merengues si sarebbero aggiunte alla lunga lista delle pretendenti per il gioiellino scandinavo, per il quale si sarebbero già mosse Barcellona, Napoli e diversi club inglesi, tra i quali spiccherebbe l'importante candidatura del Liverpool. Jurgen Klopp ne è rimasto estasiato durante il confronto diretto in Champions League, dove il talento norvegese ha segnato uno dei suoi 4 gol nella massima competizione internazionale, dando seguito alla bella tripletta messa a referto all'esordio con il Genk.

Calciomercato Real Madrid Haland
Anche il Real Madrid si butta sul talento norvegese Erling Braut Haland: il centravanti ex Molde, esploso quest'anno nel Salisburgo, piace a tutte le big europee

Il Real Madrid studia un colpo in prospettiva: Haland nuovo obiettivo di mercato

Real Madrid, si diceva. Florentino Perez avrebbe ricevuto recensioni davvero importanti riguardo al figlio di Alf Inge, celebre difensore della nazionale norvegese passato alla storia per la grande faida sportiva, ma nemmeno tanto, con Roy Keane. Per il presidente dei Blancos, Haland potrebbe essere il rimpiazzo giusto per raccogliere l'eredità di Benzema: centravanti fisico ma anche sorprendentemente coordinato, il 19enne del Salisburgo è un elemento abbastanza associativo e dà il meglio di sé quando gioca fronte alla porta, andando ad attaccare con estrema efficacia gli spazi, come dimostrato dal gol segnato ad Anfield Road.

La Red Bull lo ha intercettato nel 2018 strappandolo al Molde per 5 milioni di euro, ma oggi il suo cartellino vale almeno quattro volte tanto. Va detto che, qualora dovesse continuare su questi livelli, nella prossima sessione di calciomercato attorno a lui potrebbe scatenarsi una vera e propria asta. Haland, che tra campionato e coppa nazionale austriaca sta già andando verso la doppia cifra, si era fatto conoscere al mondo intero segnando 9 gol nella stessa partita durante lo scorso Mondiale under 20, dove ha giustiziato senza pietà il malcapitato Honduras.

Mancino naturale, è nato e cresciuto a Leeds - dove giocava il padre - e in patria lo paragonano a Zlatan Ibrahimovic, anche se dal punto di vista tecnico sembra essere un giocatore più rapido nelle movenze rispetto al campione svedese. I suoi interessi sono curati ufficialmente dalla famiglia, ma si vocifera che a tirare i fili in gran segreto sia Mino Raiola, col quale quindi bisognerà parlare nel momento in cui Haland dovesse decidere di lasciare Salisburgo. Madrid diventerebbe per lui una grande occasione e nella capitale spagnola ritroverebbe Martin Odegaard, che la prossima estate rientrerà alla base. Entrambi rappresentano il futuro del calcio norvegese, ma vederli fianco a fianco in maglia bianca avrebbe tutto un altro sapore.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.