Milan, Pioli: "Astori sarebbe contento di vedermi in rossonero"

Il tecnico parla nella prima intervista da rossonero: "Ho avuto la fortuna di conoscerlo, era speciale. Dobbiamo lavorare senza guardare al passato".

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

L'era Pioli è ufficialmente in casa Milan, con l'annuncio e la presentazione del nuovo allenatore rossonero che da questa mattina ha preso il posto di Marco Giampaolo, esonerato dopo solamente sette giornate di campionato.

L'ex allenatore della Fiorentina, dopo aver risposto alle domande in conferenza stampa, ha rilasciato anche la sua prima intervista da nuovo allenatore del Milan sul canale ufficiale del club ribadendo le sue buone intenzioni per il resto della stagione.

Con l'arrivo di un nuovo allenatore dobbiamo costruire una nuova identità, con tante partite da giocare ma con poco tempo: dobbiamo concentrarci solo sul nostro lavoro senza guardarci indietro perché non serve a nessuno. Comincerò da subito a parlare coi giocatori per spiegare cosa mi aspetto da loro, siamo pieni di giovani con qualità.

In ultimo è arrivato un sentito ricordo a Davide Astori, il capitano della Fiorentina di Pioli scomparso tragicamente un anno fa e cresciuto calcisticamente proprio nelle selezioni giovanili della squadra rossonera.

Sono sicuro che Davide sarebbe contento di sapere che sono qua, ho avuto la fortuna di conoscerlo e rimarrà sempre nei miei pensieri perché è una persona speciale.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.