Masters 1000 di Shanghai: Djokovic inizia la difesa del titolo

Novak Djokovic supera Denis Shapovalov in due set. Matteo Berrettini e Fabio Fognini qualificati per gli ottavi di finale.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Il numero 1 del mondo Novak Djokovic ha iniziato molto bene la difesa del titolo al Masters 1000 di Shanghai con una vittoria agevole sul Next Gen canadese Denis Shapovalov con il punteggio di 6-3 6-3 nell’incontro più atteso della giornata nella grande metropoli cinese. 

Djokovic ha alzato il livello del gioco conquistando un break nell’ottavo game del primo set per allungare sul 5-3 e nel quinto game del secondo set per portarsi sul 3-2. Settimana scorsa Djokovic ha vinto il quarto torneo della stagione a Tokyo. 

Novak Djokovic: 

Ho avuto una settimana fantastica in Giappone e qui ho sempre giocato bene, perciò spero di continuare in questa direzione. Quando ho vinto la prima Masters Cup di Shanghai nel 2008, è stato il primo successo della mia carriera 

Djokovic affronterà lo statunitense John Isner, che ha battuto il francese Lucas Pouille per 7-5 6-3. 

Matteo Berrettini ha superato Christian Garin per 6-3 6-3 prendendosi la rivincita contro il giocatore cileno, che aveva battuto il tennista romano in tre set nella finale del torneo sulla terra battuta di Monaco di Baviera dello scorso Aprile. Per Berrettini è la seconda vittoria in due set in questo torneo dopo il successo sul tedesco Jan Lennard Struff. 

L’allievo del coach Vincenzo Santopadre è il secondo giocatore italiano a qualificarsi per gli ottavi di finale del torneo cinese dopo Fabio Fognini, vincitore sul tre volte vincitore del torneo di Shanghai Andy Murray in un match maratona di oltre tre ore nella giornata di Martedì. Berrettini ha salvato le uniche due palle break che ha dovuto fronteggiare e ha strappato la battuta al sudamericano nel settimo game del primo set allungando sul 5-3. L’azzurro ha concluso il primo set per 6-3 con quattro game vinti di fila. 

Berrettini ha iniziato il secondo set salvando una palla break prima di conquistare il break decisivo nel sesto game. Berrettini ha tenuto il servizio senza difficoltà con quattro ace conquistando l’accesso agli ottavi di finale dove affronterà lo spagnolo Roberto Bautista Agut, che potrebbe rivelarsi decisiva per la qualificazione alle Nitto ATP Finals di Londra. Bautista Agut, vincitore nel suo incontro di secondo turno con lo statunitense Reilly Opelka con il punteggio di 6-4 7-5, occupa attualmente la settima posizione della ATP Race to London precedendo di tre posizioni Berrettini. L’italiano ha un bilancio di 2-1 nei confronti dello spagnolo. 

Berrettini ha centrato gli ottavi di finale di un torneo Masters 1000 per la seconda volta in carriera dopo quelli raggiunti lo scorso Maggio a Roma. 

Fognini giocherà contro il russo Karen Khachanov in un altro importante scontro diretto per la qualificazione alle Finali di Londra del prossimo Novembre. Il russo ha vinto il suo match di secondo turno con il giovane statunitense Taylor Fritz con il punteggio di 6-4 6-2. Fognini si è qualificato per la terza volta negli ottavi di finale di Shanghai. Khachanov ha battuto Fognini solo sette giorni fa al torneo di Pechino. 

Il greco Stefanos Tsitsipas ha vinto la sfida dei Next Gen con il canadese Felix Auger Aliassime con il punteggio di 7-6 (7-3) 7-6 (7-3) qualificandosi per il terzo turno dove giocherà contro l’ungherese Hubert Hurkacz. Tsitsipas ha vinto finalmente un match contro Auger Aliassime, che aveva battuto l’ateniese in due occasioni in questa stagione a Miami e al Queen’s. Tsitsipas ha conquistato il primo break nel quarto game dopo un errore di rovescio di Auger Aliassime. Il canadese nato da padre originario del Togo ha recuperato subito il break di svantaggio. Auger Aliassime ha salvato due set point sul 5-6. Tsitsipas ha vinto il tie-break per 7-3 con due mini-break. Nel secondo set i due giocatori hanno tenuto il servizio fino al 5-5. Auger Aliassime ha salvato tre palle break portando il secondo set al tie-break. Tsitsipas si è aggiudicato il tie-break con un mini-break all’ottavo punto. 

Stefanos Tsitsipas: 

Sapevo che sarebbe stato difficile. Per vedere il mio nome tra i vincitori dei grandi tornei, dovrò passare attraverso molti momenti dolorosi. Sono però eccitato dall’idea di poter raggiungere questo livello 

Anche Alexander Zverev ha avuto bisogno di due tie-break per battere il francese Jeremy Chardy con il punteggio di 7-6 (15-13) 7-6 (7-3). Il tedesco di origini russe ha dovuto faticare per vincere il tie-break per 15-13 al sesto set point. Il secondo set è partito con quattro game tenuti al servizio. Chardy ha conquistato il primo break e ha servito per il set sul 5-4, ma Zverev ha portato il punteggio in parità con un controbreak. Il tennista di Amburgo si è aggiudicato il tie-break per 7-3. 

La giornata ha fatto registrare le vittorie di David Goffin per ritiro di Mikhail Kukushkin sul punteggio di 6-2 3-0 e di Dominic Thiem su Carreno Busta per 7-6 6-3. 

Goffin sarà il prossimo avversario di Roger Federer nel terzo turno alle 12.30 di Giovedì. Nela giornata di Martedì lo svizzero ha debuttato con una convincente vittoria sullo spagnolo Albert Ramos Vinolas per 6-2 7-6 prendendosi la rivincita contro lo spagnolo che aveva battuto l’elvetico a Shanghai in tre set nel 2015. 

Roger Federer: 

Contro Ramos Vinolas ho giocato un primo set perfetto. Sono partito molto concentrato e pieno di energie, cosa che non mi aspettavo visto che si trattava del primo match del torneo. Sapevo che l’inizio della partita sarebbe stato molto importante e sono davvero contento per la mia prestazione, e soprattutto per la mia partenza. Nel tennis può cambiare tutto in un attimo ed è proprio tutto quello che è successo contro Ramos Vinolas. Sono felice di essere stato in grado di controllare la partita e di aver chiuso alla grande 

Shanghai è il torneo più importante dello Swing Asiatico, il circuito di tornei orientali che ha vissuto due altri momenti importanti con i tornei di Pechino e di Tokyo. Il torneo combined maschile e femminile di Pechino ha visto i successi di Dominic Thiem e di Naomi Osaka. Novak Djokovic si è aggiudicato il torneo di Tokyo. 

I tornei dello Swing asiatico: Djokovic trionfa a Tokyo

Il serbo Novak Djokovic ha vinto il settantaseiesimo torneo della sua carriera e il quarto della stagione battendo l’australiano John Millman nella finale del torneo Rakuten Open di Tokyo senza mai perdere un set in tutto il torneo. Durante la settimana il numero 1 del mondo ha ceduto il servizio solo due volte. Djokovic era al rientro dopo il ritiro agli US Open per un infortunio alla spalla. Nel 2019 Djokovic ha vinto altri tre tornei (Australian Open, Madrid e Wimbledon). 

Novak Djokovic: 

E’ stata una settimana bellissima da ogni punto di vista. Mi sono sentito benissimo in campo. Non ho perso un set e ho servito alla grande, decisamente il mio miglior livello degli ultimi due anni, ma anche fuori mi hanno accolto benissimo. Mi sono sentito a casa 

Thiem batte Tsitsipas a Pechino

L’austriaco Dominic Thiem ha battuto il Next Gen greco Stefanos Tsitsipas rimontando un set di svantaggio con il punteggio di 3-6 6-4 6-1 in una spettacolare finale del China Open di Pechino (torneo ATP 500). Grazie al trionfo nella capitale cinese Thiem è diventato il quinto giocatore a qualificarsi ufficialmente per le ATP Finals di Londra in una stagione che lo visto vincere quattro volte a Indian Wells, Barcellona Kitzbuehl e Pechino. 

Dominic Thiem: 

E’ stato la stagione migliore della mia carriera. Mi sento benissimo. Sento di aver giocato una delle migliori partite della mia carriera. E’ sicuramente uno dei trofei più importanti della mia carriera, visto che arriva al termine di un torneo molto duro sin dal giorno del sorteggio

Osaka trionfa a Pechino su Barty

La vincitrice degli Australian Open Naomi Osaka ha conquistato il successo nella finale del torneo femminile del China Open di Pechino battendo Ashleigh Barty in rimonta per 3-6 6-3 6-2. La giocatrice nipponica ha vinto il secondo torneo di fila nello swing asiatico dopo il successo al torneo di Osaka nella città dove è nata. Grazie al trionfo in terra cinese Osaka sale dal quarto al terzo posto nel Ranking WTA. 

Naomi Osaka: 

Durante il primo set, l’unica cosa a cui riuscivo a pensare era il desiderio di vincere. Questo mi ha suscitato una forte emozione. Nel secondo set ho cercato di razionalizzare, ed infine ho semplicemente continuato a fare quello che si era rivelato vincente nel secondo 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.