Juventus, a gennaio torna di moda Rakitic: interviene anche CR7

Indietro nelle gerarchie di Valverde, il centrocampista croato potrebbe tornare d'attualità per il club bianconero che già lo aveva seguito in estate, quando Cristiano Ronaldo lo aveva contattato telefonicamente.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Riconquistata la vetta della Serie A con la vittoria sull'Inter - fondamentale anche per ristabilire le gerarchie in Italia e vera prova di forza - la Juventus non intende fermarsi. Non soltanto sul campo, dove il prossimo obiettivo è chiudere quanto prima il discorso qualificazione agli ottavi di Champions League, ma anche sulla realizzazione di una squadra capace di togliersi soddisfazioni importanti fin da subito. Ed è in quest'ottica che il ds bianconero Fabio Paratici guarda al calciomercato di gennaio, occasione in cui tenterà di mettere a segno un colpo importantissimo.

L'obiettivo è Ivan Rakitic, centrocampista croato in forza al Barcellona e considerato tra i più forti al mondo nel ruolo quasi all'unanimità. Tra le voci fuori dal coro figura paradossalmente quella del suo attuale tecnico Ernesto Valverde, che almeno in questo inizio di stagione lo ha declassato al ruolo di riserva: con Busquets considerato inamovibile, l'esplosione del brasiliano Arthur e l'arrivo dall'Ajax di Frenkie de Jong gli spazi per il croato si sono ridotti al punto che quello che per anni è stato uno dei punti fermi della squadra blaugrana ha collezionato fino a oggi appena 6 presenze complessive.

Titolare soltanto nella quinta giornata della Liga, quando è arrivata la sconfitta in casa del Granada, Rakitic medita adesso l'addio: 32 anni il prossimo 10 marzo, sente di poter recitare ancora un ruolo da protagonista nel calcio ad altissimo livello, pensiero condiviso anche da Barcellona e Juventus che lo hanno cercato a lungo la scorsa estate. E se il trasferimento in Francia - nell'ambito dell'affare che avrebbe dovuto riportare Neymar in Catalogna - non è mai stato preso in considerazione dal diretto interessato, ben diversa è stata la situazione che ha riguardato il club bianconero e che avrebbe visto scendere in campo addirittura Cristiano Ronaldo.

Ivan Rakitic e Cristiano Ronaldo
Dopo essere stati a lungo rivali nel Clasico spagnolo tra Real Madrid e Barcellona, a gennaio Ivan Rakitic e Cristiano Ronaldo potrebbero ritrovarsi compagni di squadra nella Juventus.

Juventus, Rakitic torna nel mirino di Paratici: a gennaio se ne parlerà

A lungo avversario di Rakitic nelle sfide tra Barcellona e Real Madrid, il fuoriclasse portoghese avrebbe contattato telefonicamente il centrocampista croato per convincerlo a trasferirsi alla Juventus. Questo è quanto sostiene il sito croato 24Sata, che racconta di come Ronaldo avrebbe rassicurato il collega in blaugrana sulle ambizioni dei bianconeri e sul ruolo centrale che avrebbe ricoperto in una squadra ambiziosa e che punta al massimo, a quella Champions League che ormai da troppi anni è un appuntamento rimandato.

Inizialmente era stato ipotizzato un possibile scambio alla pari tra Emre Can e lo stesso Rakitic, ipotesi però respinta dal Barcellona che considerava il croato un giocatore di livello altissimo e che per privarsene chiedeva tra i 50 e i 60 milioni di euro. Una cifra fuori mercato per la Juventus, impegnata a far quadrare i conti di un mercato dove le cessioni sperate non si sono concretizzate impedendo di fatto nuovi investimenti. A gennaio però la storia potrebbe riprendere da dove è stata interrotta, e stavolta i margini perché si possa concludere positivamente sembrerebbero esserci.

Soprattutto perché Rakitic, appunto, è ormai una riserva per Valverde. A meno che il tecnico non venga esonerato, ipotesi al momento alquanto improbabile, difficilmente la situazione cambierà: il futuro del Barcellona appartiene a De Jong e Arthur e questo potrebbe inoltre non cambiare neanche con l'arrivo di un nuovo tecnico. I blaugrana potrebbero cedere il croato alla Juventus in cambio di Emre Can e magari Mario Mandzukic, dotandosi così di un nuovo centrocampista e di una valida alternativa per l'attacco. Per il momento, comunque, si parla di un'ipotesi e poco più: la Juventus è abbondantemente coperta a centrocampo, ma l'idea di inserire nella rosa a disposizione di Sarri un giocatore di classe ed esperienza come il regista vice-campione del mondo resta stuzzicante. Come sempre sarà il tempo a dire se dalle parole si passerà ai fatti.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.