Gazidis: "Il Milan stava per fallire, ma lo riporteremo in alto"

Prima della presentazione di Stefano Pioli come nuovo allenatore, ha preso parola l'amministratore delegato: "Capisco i tifosi, ma ci diano tempo".

2 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Prima della presentazione di Stefano Pioli come nuovo allenatore del Milan, è toccato all’amministratore delegato rossonero Ivan Gazidis aprire la conferenza stampa, dando molti spunti che sono andati oltre il mero annuncio del nuovo tecnico, ma ripercorrendo la complicata storia recente del club:

Voglio ringraziare Giampaolo e lo staff, non è stata una decisione semplice. È una scelta che abbiamo fatto tutti insieme, ma dovevamo mettere davanti a tutto il Milan. Capiamo i nostri tifosi, siamo in difficoltà, ma stiamo lavorando per sistemare le cose. Abbiamo ereditato un club che abbiamo salvato dalla bancarotta, che significava retrocessione in Serie D come è successo a Parma e Fiorentina. Stiamo lavorando con grande professionalità ogni giorno per riportare il club su un sentiero positivo. Abbiamo ereditato debiti che ci hanno portato fuori dalle coppe. Voglio rassicurare i tifosi sul fatto che vogliamo riportare il Milan dove deve stare, capace di competere ad alti livelli. Faremo degli errori e li correggeremo.

L'ad del Milan Gazidis
Gazidis, ad del Milan

Milan, Gazidis spiega che il club era sul punto di fallire

L'amministratore delegato del Milan ha poi continuato, argomentando il ragionamento e dando infine il suo benvenuto al nuovo allenatore Stefano Pioli, al suo fianco nel corso della conferenza stampa:

La volontà della nostra proprietà è quella di investire, come dimostra lo stadio. Dove investiremo 1,2 miliardi di euro. Zvone, Paolo e Ricky sono qui e anche loro sanno che sarà difficile. Sanno cosa vuol dire combattere per essere i migliori. Il percorso sarà pieno di insidie, ma le supereremo. Abbiamo una squadra che per poco non è andata in Champions League. Ma sappiamo che non è abbastanza. Siamo il sesto club per spesa in Europa e i fan vedranno i miglioramenti. Capiamo la loro frustrazione. C’è tempo per riprendere la strada verso la Champions, che dista quattro punti. Sono felice di dare il benvenuto a Stefano Pioli.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.