Chelsea, Tomori famoso a scuola per aver rotto il naso a Diego Costa

Il racconto del difensore: "In un contrasto lui ha sbattuto il naso sulla mia testa. Ho saputo di avergli rotto il naso il giorno dopo. A scuola sono diventato famoso".

1 condivisione 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Si può diventare famosi per aver causato un infortunio al centravanti della squadra per la quale si gioca e si fa il tifo? Se ti chiami Fikayo Tomori, la risposta è positiva. Il difensore centrale classe 1997, nato in Canada ma dal passaporto inglese, è uno dei volti nuovi del Chelsea di Frank Lampard: titolare nelle ultime sette partite ufficiali giocate dai Blues e a segno nel 5-2 rifilato al Wolverhampton, Tomori si sta imponendo in prima squadra dopo le esperienze in prestito con Brighton, Hull City e Derby County. Oggi è noto per le sue prestazioni, ma tre anni fa - quando giocava nell'academy del Chelsea - lo diventò per uno scontro con Diego Costa.

Il ragazzo originario di Alberta, cresciuto nel settore giovanile del Chelsea e all'esordio in prima squadra il 15 maggio 2016, nella partita pareggiata per 1-1 contro il Leicester City, ha raccontato al Sun un episodio risalente ai suoi primi tempi con i senior del club londinese. Per l'esattezza, febbraio 2016. Tomori era tra i giovani aggregati agli allenamenti dell'organico all'epoca allenato da Guus Hiddink (subentrato a dicembre 2015 a José Mourinho) e durante un allenamento ruppe fortuitamente il naso a Diego Costa.

Lo scontro di gioco costò all'attaccante oggi all'Atletico Madrid, miglior marcatore di quell'annata per il Chelsea con 16 reti tra Premier League e coppe, un ko al naso e la necessità di giocare con una maschera protettiva per quasi un mese. All'epoca Tomori sottovalutò la portata di quell'impatto, compresa solo il giorno dopo. Sui banchi di scuola.

Si è trattato di un incidente. C'era stato un contrasto e lui aveva sbattuto il naso sulla mia testa. Ero ancora uno studente e non sapevo di avergli rotto il naso: l’ho scoperto il giorno successivo quando il fatto era finito su tutti i giornali.

Chelsea, Tomori ha raccontato di quando ruppe il naso a Diego Costa
Chelsea, Tomori ha raccontato di quando ruppe il naso a Diego Costa nel 2016

Chelsea, Tomori idolo dei compagni di classe per un naso rotto: "A scuola ero diventato famoso"

Un'ondata di popolarità improvvisa, generata da un infortunio provocato. La curiosa storia di Tomori prosegue, con il difensore all'epoca 18enne che era stato costretto a spiegare di non aver provocato volontariamente l'infortunio al naso di Diego Costa:

A scuola ero diventato famoso, ricevevo molti messaggi: pensavano che io l'avessi fatto apposta. Diego Costa non si è mai arrabbiato però.

Gli effetti del colpo di Tomori sul viso di Diego Costa nel febbraio 2016
Chelsea, gli effetti del colpo di Tomori sul viso di Diego Costa

Oggi quel ragazzino che provava a farsi largo nelle giovanili dei Blues è diventato un titolare nella prima squadra, meritando anche la convocazione del ct inglese Gareth Southgate per i prossimi impegni sulla strada delle qualificazioni a Euro 2020 con i compagni di squadra Ross Barkley, Mason Mount e Tammy Abraham. Diego Costa, dopo l'addio al Chelsea nel gennaio 2018, sta facendo fatica con l'Atletico Madrid e non veste la maglia della Spagna dai Mondiali di Russia 2018. Potrebbero ritrovarsi da avversari in campo europeo. E chissà se si ricorderanno di quella zuccata che ha donato popolarità a Tomori e una mascherina protettiva al centravanti.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.