NFL: Watson e McCaffrey da record, Pats imbattuti, corrono i Packers

Patriots ancora imbattuti, Packers corsari a Dallas, cadono i Chiefs, mentre Panthers e Texans si abbeverano dalle loro stelle.

Texans sulle ali di Watson

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

L’NFL è quella lega dove si gioca una stagione, si fanno i playoffs ma alla fine vincono sempre i Patriots (come recita un vecchio proverbio adattato alle varie situazioni) Dopo la vittoria nella scorsa stagione si pensava che un minimo di appagamento potesse pervadere almeno agli inizi gli animi dei campioni, invece con la vittoria in carrozza di ieri a casa dei Redskins, Brady e compagni sono l’unica squadra imbattuta a cinque vittorie (ci sono i Niners 3-0 e che devono giocare nel monday night). TB12 ha lanciato per 348 yards e 3 TD arrivando così a 71.923 yards in carriera e superando Brett Favre al terzo posto nella storia.

Se l’attacco gira, la difesa fa anche meglio perché nelle prime cinque partite ha concesso solo 34 punti, ovvero il minor numero di punti dal 2005, quando i Colts ne concessero solo 29 come quinto record assoluto dal 1970 a oggi. Se parliamo di difesa gli Eagles nella non competitiva contro i Jets, sono stati la prima squadra a compilare dieci sacks e due TD dalla difesa, anche grazie ai due e al fumble ritornato in TD da Orlando Scandrick che entra nella storia con questi numeri.

Per chiudere il capitolo difensivo è necessario spendere parole di elogio per gli Indianapolis Colts, che disinnescano Patrick Mahomes e i Chiefs infliggendo loro la prima sconfitta stagionale e confinandoli a soli 13 punti segnati nel match, ovvero il punto più basso nelle ultime 26 partite. Nonostante la notizia di Andrew Luck a ciel sereno, i Colts hanno reagito, trovato una quadra in poco tempo e ora viaggiano con un record di 3-2 piuttosto inaspettato con il grande scalpo dei favoriti nella AFC assieme ai Patriots.

NFL: Dominio di Watson e McCaffrey

Quando si parla dei grandi quarterback NFL i nomi sono noti, ma non si può sottovalutare la crescita e costanza di rendimento di Deshaun Watson, che è stato in grado ieri di una partita clamorosa da 158.3 di QB rating, ovvero la cifra più alta raggiungibile. Nella vittoria 53-32 contro i Falcons ha prodotto 28-33 per 426 yards, 5 TD in uno statement game personale e di squadra, diventando il primo giocatore a lanciare 400 yards, con 5 td e 5 o meno incompleti. Una prova fantasmagorica, in coppia con il wide receiver Will Fuller che ha raccolto 14 ricezioni per 217 yards e 3 TD entrando in un novero che vede Jerry Rice e pochi altri coinquilini.

Se parliamo di prove dominanti non possiamo prescindere da quella di Christian McCaffrey che, a onor del vero, non è alla prima stagionale: 237 yards totali (176 di corsa e 61 in ricezione) con tre TD nella vittoria dei suoi Panthers contro i Jaguars. È alla terza partita consecutiva con più di 175 yards dalla linea di scrimmage e sta facendo contenti tutti i suoi fanta allenatori, assieme a Kyle Allen che è alla quarta vittoria in altrettante partite, le prime di carriera, senza lanciare nemmeno un intercetto. Il futuro dopo Cam Newton è già pronto ai Panthers.

Oakland esce dalle secche
Jacobs rivelazione dei Raiders

La stagione dell’equilibrio

La stagione sta entrando sempre più nel vivo con la resurrezione dei Green Bay Packers vincenti a Dallas e a 4-1 di record, i Saints che volano anche senza Drew Brees, dei Bills 4-1 e dei Raiders che dopo Hard Knocks, il caso Antonio Brown e tutto quello che è successo fuori dal campo, vincono a Londra contro i Bears e scollinano sopra il 50% di vittorie. Tante indicazioni che cominciano a delineare le forze in campo, ma l’unico denominatore comune è il grande equilibrio. Ben nove partite della quinta giornata sono state decise da 7 o meno punti di scarto e se estendiamo la statistica a tutta la stagione, ben 41 partite sono finite in quello scarto, ovvero vicino al record stabilito nel 2006 di 42 partite così tirate nel 2006.

Anche le classifiche, sebbene siano solo cinque le partite, sono piuttosto strette e se togliamo le certezze che già c’erano in prestagione è difficile trovare una squadra che non abbia inciampato o non abbia contravvenuto alle aspettative della vigilia. Però c’è stato spazio per conoscere personalità e giocatori nuovi come Gardner Minshew, riconoscibile sostituto di Nick Foles, Josh Jacobs che tanto bene sta facendo ai Raiders e nuove leve come Lamar Jackson che saranno il volto dell’NFL di domani. C’è ancora molto football e molte emozioni da vivere, ma i primi segnali sono chiari.

 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.