Formula 1, Hamilton: "Gare noiose, ecco come le cambierei"

Il pilota Mercedes, pronto a conquistare il suo sesto titolo mondiale, prova a suggerire idee per il 2021: "Oggi si ripete sempre lo stesso programma"

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Il ritiro di Lewis Hamilton? Non si scorge nemmeno all’orizzonte. L’inglese, che è vicino a conquistare il suo sesto titolo mondiale in Formula 1, guarda avanti. E nel suo futuro non c’è l’intenzione di appendere il volante al chiodo, anzi. Consiglia il Circus che verrà, visto che dal 2021 ci sarà il tanto agognato e aspettato cambio di regolamento.

Lewis si vede ancora in pista. Ecco perché vuole che la proprietà della Formula 1 prenda doverosi e seri cambiamenti per rendere questo sport più interessante. Basta con la noia, serve solo e soltanto divertimento.

La ricetta giusta per il pilota Mercedes sarebbe quella di cambiare corsa dopo corsa. Formato gara, formato qualifiche: tutto diverso circuito per circuito per evitare così la noia, ormai diventata nemica numero uno del motorsport più famoso.

Formula 1, Hamilton e le idee per il futuro
Formula 1, Hamilton sul futuro del Circus: cambiamo le gare

Formula 1, al futuro ci pensa Hamilton: “Oggi è noioso”

Se lo dice lui, che vince (quasi) a mani basse, c’è da fidarsi. Lewis Hamilton vuole nuovi stimoli nella Formula 1 che verrà. Con i nuovi regolamenti, che entreranno in vigore nel 2021, ci deve essere più imprevedibilità. Questa l’idea del pilota Mercedes, che ai taccuini di Speedweek ha spiegato:

Ogni gara ha bisogno di essere modificata nei fine settimana. Al momento, abbiamo lo stesso programma ogni volta, 21 volte a stagione.

E pensare che l’anno prossimo le gare sono pronte a diventare addirittura 22. Altra noia. E Hamilton non ci sta:

Nei quattro giorni, dal giovedì alla domenica, è tutto sempre uguale, anno dopo anno. Tutto dovrebbe essere più dinamico. Di gara in gara, pensiamo a qualcosa di diverso. Non sono contro le novità, anzi. Siamo onesti: la routine è noiosa.

Cambio di circuiti

Va bene la storia, vanno bene le gare che ti fanno respirare grandi duelli del passato, ma forse servirebbe “svecchiare” anche la lista dei circuiti. Hamilton, a proposito di alcune piste stradali, chiede dei cambiamenti.

Alcune volte è impossibile superare.

E a proposito di circuiti cittadini, pare sia stato identificato un nuovo percorso per svolgere un nuovo GP degli USA. Il posto è sempre lo stesso: Miami. Il tracciato tra Biscayne Boulevard e Bayfront Park nella zona centrale della città è stato bocciato tempo fa. Quello che invece girerebbe intorno all’Hard Rock Stadium di Miami Garden (casa dei Dolphins) è al vaglio degli addetti ai lavori. Ma anche qui, nonostante la zona sia più periferica, residenti e imprese locali hanno già alzato la voce.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.