Mbappé costa troppo: Il Real Madrid prepara una maxiofferta per Sancho

Il PSG chiede 300 milioni per cedere il suo attaccante: Florentino Perez vira deciso sul 19enne del Borussia Dortmund, seguito anche dal Manchester United.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

La scorsa estate Neymar, la prossima Kylian Mbappé. Il Real Madrid lavora senza sosta per regalare un colpo di mercato in grado di infiammare la fantasia dei propri tifosi: le Merengues, che durante gli scorsi mesi avevano progettato lo sgambetto (fallito) ai rivali del Barcellona interessati a riportare l'asso verdeoro in Liga, avrebbero messo nel mirino un altro pezzo da novanta di casa PSG. Il problema è che i transalpini valutano il classe 1998 circa 300 milioni di euro, una cifra assolutamente fuori da ogni possibile margine di trattativa: sotto la Tour Eiffel sono stanchi di essere considerati una società dalla quale attingere a piene mani facendo leva su un presunto blasone storico e, visto che Mbappé viene considerato l'attaccante del futuro, è giusto che sull'etichetta venga scritto un prezzo in grado di far vacillare chiunque.

A queste condizioni Florentino Perez dovrà cambiare obiettivo. Secondo quanto riportato da alcuni media spagnoli, i Blancos starebbero perfezionando una strategia che li porterebbe a mettere le mani su Jadon Sancho. L'esterno inglese del Borussia Dortmund è probabilmente uno dei classe 2000 più forti e impattanti in circolazione; vederlo muoversi in campo con naturalezza, guardarlo le partite grazie a invenzioni personali e conquistarsi la nazionale a suon di prestazioni non stupisce nemmeno più, nonostante abbia appena compiuto 19 anni. Non a caso, il Manchester City ancora si mangia le mani dopo averlo perso per pochi spiccioli.

Ma questo è il passato, perché Sancho oggi è un giocatore completo che, paradossalmente, ha ancora parecchi margini di miglioramento. Per questo investire una cifra massiccia su di lui stuzzica e non poco la dirigenza madridista. Consegnare un giocatore di questo tipo a Zidane significherebbe regalare al francese una soluzione offensiva in più, capace di spaccare le partite con le sue accellerazioni e, finalmente, permetterebbe a Zizou di tornare stabilmente a giocare con il tridente. Come aiuto economico si starebbe addirittura pensando alla cessione di Gareth Bale, rimasto durante l'ultima sessione di calciomercato a causa delle offerte nulle pervenute in società. Il gallese, che sta trovando spazio per mancanza di alternative, potrebbe rivalutarsi e salutare la Spagna per una cifra importante, venendo così incontro alle esigenze societarie.

Calciomercato Real Madrid Sancho
Jadon Sancho festeggiato dai compagni dopo una rete: nelle prime due stagioni in Germania si è confermato come elemento imprescindibile per il Borussia Dortmund, che l'estate prossima potrebbe perderlo per una cifra record

Real Madrid, nuova idea di mercato: occhi su Sancho per la prossima estate

Vanno peraltro anche rimarcate le parole pronunciate da Michael Zorc, direttore sportivo del BVB, che qualche giorno fa ai giornalisti tedeschi ha dichiarato come per il club sarà impossibile trattenere Sancho ancora a lungo. Un talento del genere è destinato a spiccare il volo in maniera definitiva e, se qualche big europea dovesse avvicinarlo, a quel punto la dirigenza potrà farci ben poco:

Da noi ha avuto uno sviluppo che in Inghilterra gli sarebbe stato precluso, perché qui diamo fiducia a giocatori molto giovani senza preoccuparci della loro età. Non so quanto rimarrà ancora a Dortmund, ma di certo non ci va un veggente per capire che tra 5 anni sarà da qualche altra parte.

In stagione Sancho ha già segnato 4 gol in 10 partite ufficiali, ma è negli anni scorsi che ha fatto la differenza in maniera clamorosa. Nella stagione 2017/18 ha preso le misure con il calcio professionistico mettendo insieme 12 presenze, lo scorso anno invece si è dimostrato un vero e proprio elemento disequilibrante. Con 12 gol e 17 assist ha aiutato in maniera decisiva il BVB a rimanere in corsa per il titolo fino alla fine, aggiudicandosi un posto nella top 11 stagionale e il titolo di miglior assistman della Bundesliga. In estate è stato avvicinato dal Manchester United, intenzionato a fare uno sgarbo ai cugini, ma la società ha detto no.

La sua valutazione è molto alta e, se dovesse confermarsi su certi livelli, probabilmente è destinata ad alzarsi. Secondo alcuni organi di stampa inglesi, i Red Devils sarebbero stati folgorati dal giocatore a tal punto da offrire addirittura 100 milioni di euro, cifra che non spaventa un Real Madrid che sta (ri)cominciando un processo simile a quello dei "Galacticos", quando nella capitale spagnola arrivarono fior fior di campioni in grado di portare le Merengues sul tetto del mondo. E, comunque, sono sempre meno soldi di quelli chiesti dal PSG per Mbappé, una pista che potrebbe ben presto raffreddarsi per lasciare spazio all'ascesa del golden boy inglese.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.