Rafael Leao: "Ronaldo è il mio idolo. Vi spiego la mia esultanza"

L'attaccante portoghese parla in una lunga intervista ai microfoni di DAZN: "Dopo il primo gol col Milan ho chiamato mio padre, ha pianto".

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Una delle poche note liete di questi giorni per il Milan è Rafael Leao, che nella sconfitta casalinga contro la Fiorentina si è sbloccato trovando un gol tanto bello quanto inutile per il risultato finale.

Il giovane attaccante portoghese si è raccontato in una lunga intervista rilasciata a DAZN, spiegando il motivo della sua esultanza in cui mimava una telefonata e spiegando chi sono gli ex giocatori del Milan che ha amato.

L'esultanza è riferita a mio padre, quando segno e so che non può vedere la partita lo chiamo sempre: l'ho fatto e si è messo a piangere dall'emozione, era davvero felice. Sono tanti i giocatori del Milan che ammiro come Kaká, Ronaldinho, Robinho e Maldini che mi ha telefonato convincendomi a venire.

In ultimo una domanda molto gettonata fra i calciatori, in particolari quelli molto giovani, sul suo idolo. In quanto attaccante portoghese, Rafael Leao ha ben pochi dubbi nel rispondere nominando Ronaldo.

Il mio idolo? Cristiano Ronaldo, è mio connazionale e mi ispiro a lui. Si tratta di un idolo per tutti i portoghesi, ha qualità incredibile. Giocarci contro sarà strano, l'ho visto solo in tv...

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.