Champions League, Skomina confuso: la moviola di Barcellona-Inter

Proteste nerazzurre a metà ripresa per un clamoroso rigore non concesso e nemmeno riguardato al VAR. Troppo casalingo l'arbitraggio dello sloveno.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Il mercoledì sera di Champions League si è rivelato molto amaro per i tifosi dell'Inter. La sconfitta sul campo del Barcellona lascia un senso di impotenza mixato a delusione e consapevolezza di aver perso un'occasione d'oro: il 2-1 subito in rimonta dai nerazzurri è figlio di tanti episodi e soprattutto di tanti errori, ma anche di una prestazione gagliarda che, da queste parti, non si vedeva da molto tempo. La doppietta di Suarez ha annullato il gol del vantaggio segnato da Lautaro Martinez, complicando i piani interisti in chiave qualificazione: con il Borussia Dortmund vittorioso a Praga, ora la squadra di Conte non potrà permettersi di sbagliare il doppio confronto con i tedeschi se vuole cullare ancora speranze di arrivare seconda.

Un vero peccato, perché se è vero che contro lo Slavia è stata l'Inter stessa a metterci del suo, in Catalogna ha recitato un ruolo decisivo l'arbitro Skomina. Nonostante sia uno dei fischietti internazionali migliori in circolazione, lo sloveno ha influito in maniera decisiva sull'andamento della gara, dando involontariamente il là alla rimonta del Barcellona. L'episodio che ha fatto infuriare l'Inter è arrivato al minuto 57, quando il risultato era ancora fermo sullo 0-1.

Nell'area catalana Sensi si avventa su un pallone strappandolo dai piedi di Arthur, che per fermare l'avversario gli rifila un pestone clamoroso atterrandolo a pochi passi da Skomina. L'arbitro vede ma lascia correre, scatenando le giuste proteste nerazzurre. Nemmeno il VAR, coordinato dall'espertissimo olandese Makkelie, ravvisa un'irregolarità che sembrava evidente anche a velocità naturale. Non è la prima volta che al Camp Nou accadono episodi di questo tipo, ma di certo c'è che - in casa di un colosso come il Barcellona - una situazione come questa diventa fondamentale ai fini del risultato. Certo, il rigore andava segnato, ma l'occasione di chiudere definitivamente la partita era decisamente ghiotta.

Champions League moviola Barcellona Inter
Una fase di Barcellona - Inter, valevole per la seconda giornata della fase a gruppi di Champions League: l'arbitro Skomina è stato il protagonista in negativo, penalizzando i nerazzurri a più riprese

Champions League, Skomina male in Barcellona - Inter: i nerazzurri protestano

Più in generale, il direttore di gara sloveno ha attuato una direzione abbastanza casalinga. Il metro di giudizio ha quasi sempre premiato i blaugrana, che si sono potuti permettere anche qualche entrata di troppo senza che l'arbitro intervenisse comminando qualche cartellino. Dopo sei minuti era già chiaro l'andazzo, con il primo giallo rifilato a Barella per un intervento duro su Busquets, replicato pochi istanti dopo da Griezmann sullo stesso centrocampista ex Cagliari. Il francese però entra per interrompere l'azione in maniera irruenta, disinteressandosi della palla: più arancione che ammonizione.

Di manica larga anche la gestione del duello tra Lenglet e Lautaro: il francese si è preso cura di Martinez a più riprese collezionando un solo giallo ed evitando, a più riprese, il doppio cartellino che avrebbe lasciato l'Inter in superiorità numerica. Da rivedere, infine, un paio di situazioni al limite dell'area barcelonista, con falli non fischiati che probabilmente c'erano. Molto meglio la gestione dei fuorigioco, nelle quali Skomina si è coordinato correttamente con i propri assistenti: in due occasioni i nerazzurri sono stati fermati proprio a un attimo dalla realizzazione, ma le segnalazioni erano giuste non lasciando, almeno in questo caso, spazio a recriminazioni di alcun tipo. La sconfitta però rimane e, adesso, il cammino in Champions League per la truppa di Conte si fa sempre più complicato.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.