Champions League, le pagelle di Genk-Napoli: Milik sciupone, Ito con qualità

Tra i peggiori c'è il polacco che spreca tre ghiotte occasioni per segnare. Male anche Elmas, si salva Allan.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Il Napoli non brilla e spreca tanto, così il Genk strappa un ottimo pareggio. In Belgio gli uomini di Ancelotti non vanno oltre lo 0-0. Una prestazione al di sotto delle aspettative, quella degli azzurri, che annulla l'ottima prova del San Paolo alla prima giornata di Champions League contro il Liverpool.

Una mezza impresa quella del Genk, che fa bella figura con il portiere Coucke, Ito e Hagi. Gli azzurri, senza Insigne mandato in tribuna, soprattutto nel primo tempo gettanto tante occasioni al vento con Milik.

Il polacco non ingrana. Stasera aveva la grande occasione per fare bene e l'ha sfruttata come peggio non poteva. Fabian Ruiz sotto tono, Elmas invisibile. Nemmeno l'ingresso di Mertens dà la spinta giusta per centrare la vittoria.

Champions League, Fabian Rui in azione contro il Genk
Champions League, Fabian Rui in azione con il Napoli

Champions League, le pagelle di Genk-Napoli 0-0

Genk (4–2-3-1) Coucke 7; Maehle 6.5, Cuesta 6.5, Lucumì 6, Uronen 6; Berge 6.5, Hrošovský 6.5; Ito 7, Hagi 7 (Dal 90' Heynen sv), Bongonda 6.5 (Dall'89' Paintsil sv); Samatta 6.5. All. Mazzù 7.

Napoli (4-4-2) - Meret 6; Di Lorenzo 5.5, Manolas 5.5, Koulibaly 6, Mario Rui 6 (Dal 34’ Malcuit 6.5); Callejon 6, Allan 6.5, Elmas 5 (Dal 58’ Mertens 5.5), Fabian Ruiz 5.5; Milik 5 (Dal 72' Llorente 6), Lozano 5.5. All. Ancelotti 5.

I migliori

Coucke 7

Fa una gran figura, anche perché gli attaccanti del Napoli sbagliano tanto. È pure fortunato quando, battuto, ci sono pali e traverse ad aiutarlo. Alla sua seconda presenza in Champions League va decisamente meglio: contro il Salisburgo aveva raccolto il pallone in rete per sei volte.

Ito 7

Una spina nel fianco: dribbla, crossa, recupera palloni. Un paio di giocate da fuoriclasse vero. Il Kashiwa, squadra giapponese che lo ha dato in prestito al Genk, non vede l'ora di riaverlo. Così fa la differenza.

Allan 6.5

L'unico del Napoli che non perde mai la bussola. Cerca di fare tutto lui a centrocampo: mediano, mezz'ala, regista. Ogni tanto va in confusione anche lui, normale. Uno degli ultimi a mollare.

I peggiori

Milik 5

Ha la grande occasione di rilanciarsi nella notte di Champions League, ma spreca tantissimo. Due legni e un gol divorato di testa con difensore e portiere andati a vuoto. Se il Napoli non fa gol è soprattutto colpa sua. Rimandato.

Elmas 5

Ha qualità e si vede ogni volta che tocca il pallone, ma soffre la pressione dei centrocampisti avversari e lui non mette ordine in una squadra che attacca con confusione. Dopo un'ora di gioco lascia il posto a Mertens.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.