Champions League, le pagelle di Juventus-Leverkusen: Higuain totale

Apre Higuain, chiude Cuadrado e nel mezzo due grandi occasioni fallite da Ronaldo. La Juventus domina e batte il Bayer Leverkusen e sale a quota quattro nel girone.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

La Juventus domina e schianta il Bayer Leverkusen alla sua prima casalinga in Champions League. Finisce 3-0 all'Allianz Stadium. Primo tempo di marca prettamente bianconera. La squadra di Sarri prende in mano il pallino del gioco e trova subito il vantaggio con Higuain che sfrutta un rinvio maldestro di Tah e dal limite batte Hradecky con il destro. La reazione del Bayer Leverkusen è debole e si concretizza con un cross di teso di Volland che però Bonucci riesce a rinviare allontanando il potenziale pericolo. La Juve si fa viva di nuovo al 40', Higuain si fa trovare defilato a sinistra e con un destro a giro impegna severamente il portiere dei tedeschi. Nel finale è bravo Cuadrado a chiudere sul tiro di Volland ed evitare guai per Szczesny.

Bosz apre la ripresa con Amiri al posto di un impalpabile Demirbai, la Juventus ci prova subito con un'azione insistita che porta al tiro Bernardeschi, ma la mira è sbilenca e la conclusione finisce alta. La Juve comunque gioca maggior scioltezza e sfiora il raddoppio con Ronaldo che però viene fermato da un prodigioso intervento di Hradecky.

Il gol però è nell'aria e arriva al 61' con Bernardeschi che finalizza una bella azione orchestrata da Higuain e CR7. Per l'ex Fiorentina è la prima marcatura stagionale. Incassato il 2-0, per il Leverkusen si fa davvero complicata e il palo preso da Pjanic direttamente da calcio d'angolo sa di fosco avvertimento. Cristiano continua la sua battaglia personale con Hradecky che gli annulla un'altra occasione. L'unico squillo del Bayer arriva al 78' con Paulinho che prova il pallonetto in uscita su Sczcesny senza però trovare lo specchio della porta. Sembra stregata la serata per Ronaldo, ma nel finale sull'assist al bacio di Dybala (entrato al posto di Higuain), segna finalmente il suo primo gol in questa Champions League e il 124esimo totale. La Juve vince, il Bayer torna a casa con un risultato pesante. Ma meritato per quanto visto sul campo e soprattutto nel secondo tempo.

Champions League, Ronaldo in azione
Champions League, le pagelle di Juventus-Bayer Leverkusen

Champions League, Juventus-Bayer Leverkusen

Juventus (4-3-3): Szczesny 6; Cuadrado 7, Bonucci 7, De Ligt 6,5, Alex Sandro 6; Khedira 6,5 (71' Bentancur 6), Pjanic 6,5, Matuidi 6,5; Bernardeschi 6,5 (76' Ramsey sv), Higuain 7,5, Cristiano Ronaldo 6,5 (83' Dybala 6,5). All: Sarri 7

Bayer Leverkusen (4-3-3): Hradecky 6,5; Weiser 6, Tah 5, S. Bender 5,5, Wendell 5; Aranguiz 6 (79' Sinkgraven sv), Baumgartlinger 5,5, Demirbay 5,5 (46' Amiri 5,5); Havertz 5,5, Alario 5 (67' Paulinho 5,5), Volland 5. All: Bosz 5,5

I migliori 

Higuain 7,5

La prima occasione se la crea da sé, mettendo pressione su Tah e portandolo all'errore: sul rinvio sbagliato del difensore del Bayer, è preciso nel controllo e ppi con il destro è chirurgico e insacca. Si muove molto, si sbatte per cercare spazi, impegna ancora Hradecky che però stavolta si oppone bene. Si mette pure i panni dell'assist-man e serve una palla d'oro per Bernardeschi che firma il raddoppio. "Rischia" di bissare l'assist, ma Ronaldo si fa murare da Hradecky. Serata da protagonista.

Cuadrado 7 

Partita importante del colombiano che dimostra di trovarsi sempre più a suo agio nel ruolo di terzino destro. In Champions dà il meglio di sé: dopo il gran gol del Wanda Metropolitano, contro il Bayer offre una prestazione di sostanza e di qualità. Difende bene contro avversari temibili, presente anche in fase offensiva: suo il lancio che porta al vantaggio di Higuain, nella ripresa va in percussione e offre a Ronaldo una palla d'oro che però Cristiano non concretizza. Totale. 

Bonucci 7

Controlla con personalità Alario, guida la difesa e l'intesa con De Ligt cresce a vista d'occhio. Provvidenziale in un paio di chiusure: una nel primo tempo su Volland, un'altra nella ripresa con Havertz contro cui tiene anche in velocità. E non è un dettaglio. 

I peggiori

Tah 5

Ha fisico ed esplosività, solo che spesso si perde in un bicchier d'acqua come nel caso del vantaggio bianconero firmato da Higuain: il suo rinvio di testa è no sense che spalanca la strada al 21 della Juventus. L'errore è pesante perché compromette la partita del Bayer. Low gli ha affidato la difesa della nazionale tedesca e dietro la Germania balla parecchio ultimamente. Un motivo ci sarà. 

Alario 5

Sparisce in mezzo ai centrali della Juve, non è un compito facile il suo, ma è pur vero che nelle difficoltà lui proprio non riesce a reagire ed emergere. Lo si nota solo per qualche intervento falloso che lo vede protagonista nel tentativo di recuperare palla. Per il resto è notte fonda. Il Bayer avrebbe bisogno di un perno offensivo al quale appoggiarsi, lui non offre aiuto. 

Wendell 5

In costante difficoltà sulla corsia mancina. Quando Cuadrado sale, diventa per lui una serata da incubo. È disattento, impreciso, non trova mai le misure. Il suo punto forte è la fase di spinta e pure in quella è nulla. 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.