Marchisio svela il suo futuro giovedì 3 ottobre in conferenza stampa

L'ex centrocampista della Juventus e della Nazionale, dopo essersi svincolato in estate dallo Zenit, ha indetto una conferenza stampa per svelare i suoi piani per il futuro.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Una certezza c'è, una sola: mai all'Inter. Lo ha sempre detto Claudio Marchisio: troppa la rivalità fra la Juventus, il club in cui è cresciuto e nel quale si è sviluppata la maggior parte della sua carriera di calciatore, e i nerazzurri perché lui possa anche solo prendere in considerazione un'operazione di mercato che consenta di associarlo alla squadra di Antonio Conte.

Anzi c'è di più: se il calciomercato dovesse offrire un'opportunità verso il calcio cinese, le porte sarebbero chiuse anche per lo Jiangsu Suning che, essendo di proprietà della famiglia Zhang, sarebbe troppo vicino ai rivali milanesi di sempre. Duro e puro, Claudio lo aveva spiegato poco più di due mesi fa, riscuotendo l'immediata approvazione social dei tifosi bianconeri.

Si ha un bel dire, insomma, che le bandiere non esistono più. Saranno poche, sempre di meno, certo, ma ci sono eccome. Del resto lo avreste visto uno come Javier Zanetti, o anche come Marco Materazzi, con la maglia della Juventus? Il quid di uomo-bandiera è qualcosa di innato: o ce l'hai o non ce l'hai, mica si costruisce. Ognuno fa le sue scelte e non siamo qui per biasimare nessuno, ma uno come Asamoah evidentemente non ne era provvisto e, sull'altra sponda, probabilmente nemmeno Mauro Icardi, se è vero che da ex capitano nerazzurro era pronto a trasferirsi armi e bagagli alla corte bianconera.

Marchisio Juventus
Marchisio, da sempre è uomo-bandiera della Juventus

Calciomercato: Marchisio svela il suo futuro giovedì 3 ottobre

Classe 1986, Marchisio è entrato nelle giovanili della Juventus nel 1993, l'anno in cui a Torino sbarcava Del Piero, a proposito di bandiere, e non si è più mosso, fatta eccezione per una stagione di prestito all'Empoli (2007-08) e a Torino ha vinto 15 trofei compresi 7 scudetti e 1 campionato di Serie B. Fino all'estate del 2018 quando - non avendogli il club rinnovato il contratto andato in scadenza, è bene ricordarlo - si è accasato allo Zenit di San Pietroburgo. Un fastidioso guaio alla rotula non gli ha permesso di esprimersi al meglio: 15 match giocati e 2 reti realizzate il suo bilancio dopo una stagione in Russia, dove comunque ha vinto il titolo nazionale.

Marchisio
Allo Zenit Marchisio ha giocato una sola stagione, ha realizzato due reti e ha vinto il titolo russo

Le destinazioni ipotizzabili

Svincolatosi a fine stagione, con i postumi di un'operazione al ginocchio messa in cantiere alla fine di aprile, Claudio si è preso tempo per pensare al proprio futuro. Un futuro che verrà svelato nel corso di una conferenza stampa annunciata per giovedì 3 ottobre. Nulla trapela e al momento le anticipazioni stanno a zero: verso fine agosto circolava l'ipotesi di un suo clamoroso ritorno in bianconero insieme a Gigi Buffon, poi si era parlato anche di un interessamento del Monaco. Tutte ipotesi che ovviamente rimangono in piedi - sempre che l'ex centrocampista della Nazionale intenda proseguire col calcio giocato, s'intende, e non annunci magari di passare dietro alla scrivania - insieme alla possibilità di approdare in un campionato meno stressante, dalla Cina ai Paesi arabi fino alla MLS statunitense.

Altre ipotesi suggestive, legate a suoi ex compagni di squadra o di Nazionale, potrebbero essere un'esperienza al Boca Juniors insieme a De Rossi o, ancor più intrigante, un approdo al Manchester United del suo amico Pogba. In fondo Solskjaer, che in estate ha fatto il pieno di difensori, non è che nel ruolo navighi nell'abbondanza e uno con l'intelligenza e l'esperienza del Principe, se in salute e in condizione, potrebbe fargli molto comodo.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.