Serie A, le pagelle di Napoli-Brescia: Manolas fa tutto, Martella flop

Il Napoli batte il Brescia e ricomincia la sua corsa in campionato: decidono i gol nel primo tempo di Mertens e Manolas. Ripresa di sofferenza, Brescia in gol con Balotelli.

Serie A, l'esultanza di Manolas

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Il Napoli vince, batte il Brescia e ricomincia la sua corsa in Serie A. La squadra di Ancelotti, come l'era accaduto anche mercoledì contro il Cagliari, macina una mole di gioco impressionante, ma a differenza della sfortunata gara infrasettimanale riesce subito a concretizzare il predominio e così poco prima che scocchi il quarto d'ora, la geniale apertura di Fabian Ruiz trova il solito taglio di Callejon e la rifinitura perfetta per Mertens che da due passi batte Joronen e sigla il suo gol numero 114 con la maglia azzurra. Il Brescia fatica a contenere l'onda napoletana e Llorente dopo un bel duetto con Allan va a vicinissimo al raddoppio: bravo il portiere a dire no. 

Un minuto dopo Manolas segna da azione d'angolo, il VAR però richiama Manganiello che rileva un tocco di mano nel controllo del greco e annulla. Ma quello del Napoli si avvicina molto a un assedio e il tiro di Callejon fa sussultare ancora il San Paolo, ma la palla termina alta. Il caldo però è forte, si fa sentire e allora i ritmi comprensibilmente si abbassano un po', le rondinelle ci provano con la coppia Donnarumma-Balotelli, ma Di Lorenzo è attento e sventa. Ma allo scadere ecco che stavolta Manolas fa centro: calcio d'angolo di Mertens, sponda di Maksimovic e colpo di testa vincente del numero 44. 

L'avvio di ripresa è movimentato, perché Llorente chiede un rigore per un contatto sospetto con Chancellor, ma non viene accontentato. Poi il Brescia si alza e trova addirittura il gol del 2-1 con un destro fulmineo di Tonali, ma Manganiello va all'on field review e annulla per un fallo di Bisoli su Maksimovic a inizio azione. Il Napoli però non è quello del primo tempo, l'approccio è stato diverso e allora le rondinelle ci credono e su un cross di Bisoli, ecco che Balotelli non arriva di un soffio. Il gol del Brescia però è nell'aria ed è proprio Super Mario di testa a riportare in gara i suoi. Il Napoli perde pure pezzi dietro perché sia Manolas che Maksimovic sono costretti ad alzare bandiera bianca per infortunio. Gli ultimi minuti del Napoli sono di sofferenza, anche perché Zielinski cestina la palla del 3-1, ma gli assalti del Brescia sono infruttuosi e così gli azzurri possono portare a casa tre punti pesanti. 

Serie A, la punizione di Balotelli
Serie A, le pagelle di Napoli-Brescia

Serie A, le pagelle di Napoli-Brescia

Napoli (4-4-2): Ospina 6; Di Lorenzo 6, Manolas 7 (64' Luperto 6), Maksimovic 6 (74' Hysaj sv), Ghoulam 6; Callejon 6,5, Allan 6,5, Ruiz 6,5, Zielinski 5,5; Mertens 6,5, Llorente 6 (73' Elmas sv). All. Ancelotti 6

Brescia (4-3-1-2): Joronen 6; Sabelli 5,5, Cistana 6, Chancellor 5,5, Martella 5 (65' Mateju 6); Bisoli 6,5, Tonali 6,5, Dessena 5,5 (71' Romulo 6); Spalek 5,5 (85' Matri sv); Balotelli 6,5, Donnarumma 5,5. All. Corini 6

I migliori

Manolas 7

Senza Koulibaly, il compito di guidare la difesa spetta a lui, in fase difensiva zero sbavature, ma il suo pomeriggio in realtà si svolge soprattutto nell'area avversaria, prima segna ma si aiuta con la mano e viene ammonito; al secondo tentativo il gol invece è valido e firma il 2-0 dei suoi. È pure il suo secondo gol in Serie A con la maglie del Napoli. Sempre con la specialità della casa: il colpo di testa. Esce nella ripresa perché acciaccato e il Napoli prende gol. Un caso? 

Tonali 6,5

Fatica nella prima frazione, perché Allan e Fabian giocano su alti livelli e lui viene messo in soggezione dal ritmo e dalla qualità dei dirimpettai. Nella ripresa però prende in mano le redini del gioco, sale in cattedra e segna pure gol splendido che gli viene annullato da un intervento del VAR per un fallo di Bisoli su Maksimovic. Detta i tempi, fa interdizione, calcia da fermo con piede raffinato, mette sulla testa di Balotelli il gol del 2-1.

I peggiori

Martella 5

Si perde Callejon in occasione del vantaggio del Napoli e così lo spagnolo può rifinire per Mertens; si ripete allo scadere di primo tempo saltando a vuoto e lasciando a Manolas la possibilità di girare in rete la sponda di Maksimovic. Costantemente in affanno, da quella parte Callejon lo mette sotto pressione e lui non riesce proprio a venirne fuori. 

Zielinski 5,5

Dovrebbe dare vivacità, qualità, all'azione offensiva del Napoli; ma il polacco non sfodera certo la sua miglior prestazione. Nel primo tempo è forse il meno ispirato nella batteria azzurra, nella ripresa sparisce dal campo e dalla sua parte il Brescia sale e crea diversi pericoli: scala sempre fuori tempi, Bisoli lo mette in difficoltà. Nel finale ha la palla per chiudere il match, ma manca cattiveria e spreca. 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.