Giampaolo: "Mi assumo le mie responsabilità e vado avanti"

Il tecnico parla dopo la netta sconfitta contro la Fiorentina: "Capisco i tifosi del Milan, sono abituati a ben altro a San Siro".

Marco Giampaolo

0 commenti

di - | aggiornato

Share

La sconfitta subita contro la Fiorentina sa tanto di resa per il Milan di Giampaolo, la cui posizione sembra essere sempre più pericolante. Il tecnico rossonero ha parlato ai microfoni di Sky Sport dopo il fischio finale.

Tre giorni fa la squadra aveva giocato con personalità, oggi abbiamo fatto male e siamo stati disordinati. Gli spunti individuali lasciano disorganizzazione, abbiamo pagato questo. Oggi sembravano 11 giocatori che non si sono mai allenati insieme, dovevamo vincere e non abbiamo retto la responsabilità

Il futuro dell'ex allenatore della Sampdoria ora è sempre più in dubbio, ma Giampaolo non vuole rassegnarsi e ha parlato del possibile malumore da parte della dirigenza del Milan per gli scarsi risultati.

I tifosi li capisco, sono abituati a ben altro ma io mi prendo le mie responsabilità e vado avanti con le mie idee. Devo tirare fuori il massimo dai miei calciatori, se non riesco a esprimere qualità metterò dentro più quantità.

Poco dopo ha parlato anche Paolo Maldini confermando l'allenatore.

Non siamo soddisfatti ma andiamo avanti con questo allenatore che abbiamo scelto insieme, pensavamo di fare meglio ma sappiamo che siamo una squadra giovane. La via d'uscita? Il lavoro. La colpa è di tutti, giocatori, allenatore e società: i tifosi hanno fatto bene ad andare via.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.