Kenenisa Bekele sfiora il record del mondo della maratona a Berlino

L'etiope trionfa per la seconda volta in terra tedesca dopo 3 anni mancando il miglior tempo di sempre di solamente 2 secondi.

Kenenisa Bekele a Berlino

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Kenenisa Bekele ha trionfato alla BMW Berlin Marathon in un fantastico 2h01’41” mancando di appena due secondi il record del mondo della maratona detenuto da Eliud Kipchoge, stabilito sempre sulle strade della capitale tedesca con 2h01’39” nel 2018.

Bekele è tornato a correre a grandi livelli vincendo e trovando la migliore prestazione mondiale dell’anno e nuovo record etiope. Con questa prestazione il fuoriclasse dell'atletica etiope è diventato il secondo atleta della storia a scendere sotto la barriera delle 2h02’ dopo il primatista del mondo Eliud Kipchoge. Il trentasettenne etiope ha trionfato per la seconda volta in carriera nella capitale tedesca tre anni dopo il successo nell’edizione del 2016.

Il percorso super veloce di Berlino si conferma perfetto per ottenere grandi prestazioni cronometriche. Otto record mondiali maschili sono stati stabiliti sull’affascinante percorso che si conclude alla Porta di Brandeburgo.

Kenenisa Bekele a Berlino
Kenenisa Bekele vince e sfiora il record del mondo nella maratona a Berlino

Atletica, Bekele trionfa nella maratona di Berlino

Sei atleti sono andati in fuga al 5 km. Nel gruppo di testa erano presenti Kenenisa Bekele, Legese, Gelaw, Lemma, Leul Gebrselassie e il keniano Jonathan Korir. Alla mezza maratona sono rimasti in cinque. Il passaggio a metà gara è stato di 1h01’05”, uno dei passaggi più veloci sulla mezza maratona. Al 30 km sono rimasti da soli Bekele, Legese e Lemma.

Dopo il 30 km Bekele ha accusato qualche problema ai tendini. Legese ha provato ad andare in fuga staccando Bekele di 13 secondi. Bekele ha iniziato la rimonta che gli ha permesso di recuperare il gap nei confronti di Legese al 38 km. Bekele è andato in fuga al 40 km involandosi verso il successo. Bekele demolito il record personale di 2h03’03” realizzato nel 2016 sempre a Berlino, quando sfiorò il record mondiale precedente di sei secondi.

Bekele ha corso la frazione tra il 40 e il 41 km in 2’47” dopo aver superato un problema alla coscia lungo il percorso. Il tre volte campione olimpico e primatista mondiale dei 5000 e dei 10000 metri era dispiaciuto di aver mancato il record del mondo, ma nello stesso tempo era felice di aver battuto il primato personale.

Sapevo di essere in grande forma. Ho dimostrato di avere ancora molto potenziale per migliorare il mio record. Posso fare ancora meglio. 

Birhanu Legese si è classificato al secondo posto diventando il terzo più veloce di sempre sulla distanza con 2h02’48”, miglior tempo di sempre per un secondo classificato. Sisay Lemma ha completato la tripletta etiope fermando il cronometro in 2h03’36”.

Ashete Bekere ha completato la doppietta per l'atletica etiope vincendo la gara femminile in 2h20’14” precedendo allo sprint la connazionale Mare Dibaba (2h20’21”). La keniana Sally Chepyego si è classificata al terzo posto in 2h21’06”. La tedesca di origini etiopi Melat Kejeta ha tagliato il traguardo al sesto posto in 2h23’57” stabilendo la terza migliore prestazione nazionale di sempre alle spalle di Irina Mikitenko (2h19’19”) e di Uta Pippig (2h21’45”).

Notevoli prestazioni anche per la tedesca Helen Tola (quarta in 2h21’36”) e per la statunitense Sarah Hall (moglie del top runner americano Ryan Hall), che ha tagliato il traguardo in 2h22’16. La vincitrice dell’edizione passata Gladys Cherono è stata costretta a ritirarsi intorno al 30 km.

Non ho raggiunto il mio obiettivo di correre in 2h22’, ma sono orgogliosa di aver realizzato il minimo per le Olimpiadi di Tokyo 2020. Ho raggiunto il mio sogno di diventare una grande top runner.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.