Superclasico femminile, Boca Juniors nella storia: River travolto 5-0

Le Gladiatoras vincono il primo storico derby a La Bombonera, dove da quest'anno giocheranno le partite casalinghe. La punta Rodriguez: "Emozione indescrivibile".

Argentina Superclasico femminile Boca Juniors River Plate

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Per imprimere un forte significato a un evento di portata mondiale ci vuole sempre il contesto adeguato. A La Bombonera, nella casa del Boca Juniors, si è giocato il primo Superclasico femminile della stagione, l'ennesimo incrocio tra le Xeneizes e il River Plate per il quale, da quest'anno, la società ha deciso di utilizzare lo storico impianto di casa. Entrambe le società hanno infatti deciso di implementare ulteriormente un progetto che possa valorizzare le donne, un'idea portata avanti dalla federazione e che proprio l'AFA ha promosso in questi anni, dettando le linee guida per quella che dovrà essere una crescita costante. Femmine equiparate ai maschi? L'idea è questa, ma per farlo serviva che le due grandi potenze del paese si mettessero a disposizione.

Detto, fatto. Nessuno si dimenticherà facilmente di questa serata, al termine della quale - davanti a quasi 5mila persone, numero impressionante in un giorno feriale - le Gladiatoras xeneizes hanno travolto le avversarie con un rotondo 5-0 grazie, soprattutto, alla tripletta di Fanny Rodriguez. La centravanti boquense, entrata nella ripresa, si è presa una grossa rivincita sulla squadra che durante l'ultima sessione di mercato aveva deciso di scaricarla. Di Florencia Quiñones e Faviana Vallejos le reti che hanno reso indimenticabile una festa emozionante, festeggiata da cori e canti in uno dei teatri più affascinanti del mondo.

Il primo turno della Superliga femminile, iniziato venerdì scorso e proseguito lungo tutto il weekend fino a mercoledì, ha visto al via altre squadre decisamente blasonate. A contendere il titolo al Boca Juniors ci saranno Independiente, Lanus, Racing e soprattutto San Lorenzo, una delle favorite per la vittoria finale. Al via ci sono 17 squadre, 13 delle quali provengono da Buenos Aires o dalla zona urbana della Capital Federal, mentre solo 4 sono i team che arrivano da città ubicate fuori dalla capitale. Le Xeneizes dominano anche l'albo d'oro storico, con 23 successi contro gli 11 del River Plate.

Argentina Superclasico femminile Boca Juniors River Plate
Una tifosa ripresa sugli spalti de La Bombonera durante il Superclasico femminile tra Boca Juniors e River Plate, vinto 5-0 dalle Gladiatoras di Fanny Rodriguez

Argentina, al Boca Juniors il primo Superclasico femminile della stagione

Il Boca Juniors non ha però mai vinto il campionato da quando la federazione ha deciso di rinominarlo. Sono quattro anni che le Gladiatoras arrivano seconde e, adesso, è arrivato il momento di invertire il trend. Fanny Rodriguez ha parlato ai microfoni dei media argentini, raccontando le emozioni vissute durante la partita:

Giornate come questa lasciano pensieri indescrivibili, sono contenta di aver festeggiato davanti ad amici e famiglia. Ho segnato tre gol entrando a partita in corso e li dedico alla mia compagna che purtroppo si è infortunata. Ringrazio la gente che ci ha dato appoggio, cercheremo di vincere il campionato anche per loro.

Purtroppo non sono però mancati anche momenti di tensione. A metà ripresa un gruppo di barras, posizionati nella zona centrale de La Bombonera, hanno cominciato a intonare i cori che di solito si cantano durante il Superclasico maschile. Canzoni con insulti e minacce di morte, che hanno portato le ragazze a rivolgersi al settore incriminato chiedendo, con alcuni gesti eloquenti, di mettere fine al tutto. Il messaggio è chiaro: il calcio femminile vuole distaccarsi, almeno per certi aspetti, da quello maschile, come dichiarato dalla stessa Rodriguez:

Vogliamo sfruttare occasioni come questa per vivere lo sport che amiamo e per comunicare la nostra passione ai tifosi. Chiediamo che la gente venga a sostenerci, non a insultare gli avversari. Ma sappiamo che i nostri tifosi ci ascolteranno: sta a noi convincerli a darci fiducia.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.