Messi: "Tornare al Newell's è ancora sempre il mio sogno"

Nel corso della consegna dei Fifa Football Awards 2019, l'argentino ha confermato che vorrebbe chiudere la carriera nella sua ex squadra: "Ma non dipende solo da me".

Messi Fifa Best

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

All'inizio di settembre la notizia aveva fatto in pochi attimi il giro delle redazioni di tutto il mondo: Lionel Messi può lasciare il Barcellona alla fine di ogni stagione. Lo prevede una clausola inserita nel suo ultimo contratto, quello che il Barcellona gli ha rinnovato, e ci mancherebbe, il 25 novembre 2017 dopo mesi e mesi di estenuanti trattative e che scadrà il 30 giugno 2021, quando Leo avrà 34 anni.

E chissà che fra i particolari da limare, come li chiamava allora Bartomeu, non ci fosse anche la cosiddetta cláusula de escape che tanto rumore ha creato solo qualche settimana fa. Postilla della quale nei giorni seguenti Piqué ha ammesso di essere al corrente - era stata accordata in passato anche a Iniesta e Xavi che non ne avevano per altro mai usufruito - e che fa parte di un contratto faraonico nell'ordine, pare, di 200 milioni in quattro anni.

Non che la Pulce sembri realmente interessato a lasciare la Catalogna, dove era approdato nel luglio 2000 entrando a far parte delle Giovanili del Barça perché la sua squadra argentina, il Newell's Old Boys, non era in grado di garantirgli i 900 euro mensili per curarsi dalla forma di ipopituitarismo che gli era stata diagnosticata all'epoca.

Messi
Messi è arrivato al Barcellona nel 2000, ha esordito in prima squadra nell'ottobre 2004 e ha segnato il primo gol in Liga contro l'Albacete il 1° maggio 2005. Da allora ha vinto 34 trofei

Messi: "Il Newell's è sempre il mio sogno"

Ovvio che siano molti i grandi club europei che hanno drizzato le antenne quando le rivelazioni di El Pais hanno portato la famosa clausola all'onor del mondo, ma Messi e il Barcellona sembrano sempre più una cosa sola. Non per nulla le ultime indiscrezioni di casa blaugrana parlano di trattative già in fase di avvio per quello che sarebbe il suo ultimo rinnovo. Un rinnovo che Bartomeu e Grau vorrebbero a vita, magari non con vista panchina - pur non escludendolo, infatti, Leo ha sempre detto di non vedere per sé un futuro da allenatore - ma più probabilmente dietro una scrivania.

Del resto il suo nome non è mai stato seriamente accostato a un'altra squadra né è mai stato davvero coinvolto in voci di calciomercato. L'unico club per il quale Messi non ha mai nascosto grande affetto è quello da cui proviene, il Newell's per l'appunto, del quale però non ha mai potuto - per motivi esclusivamente anagrafici, avendolo lasciato all'età di 13 anni - indossare la maglia della prima squadra. Più volte in passato Leo ha detto che gli piacerebbe chiudere la carriera nel club di Rosario e lo ha confermato anche l'altra sera alla cerimonia dei Fifa Football Awards 2019:

Sì, è quello che ho sempre detto, no? È un mio sogno d'infanzia giocare con la maglia del Newell's, anche se non so se riuscirò davvero a realizzarlo, anche perché non dipende solo da me. Ho tre figli.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.