Manchester United, manovre in attacco: piacciono Mandzukic e Dembélé

I Red Devils sono vogliono rivoluzionare il reparto offensivo e puntano forte sul croato della Juventus. Difficile arrivare al francese: il Barcellona chiede almeno 100 milioni.

Calciomercato Manchester United Mandzukic Dembélé

0 condivisioni 0 commenti

di -

Share

Tra le tante domande che i tifosi del Manchester United si sono posti durante la scorsa sessione di mercato estiva, ha trovato un eco mediatico particolare quella riguardante la formazione del reparto d'attacco. La partenza di Romelu Lukaku è stata presa bene dall'ambiente: il centravanti belga, arrivato nel nord dell'Inghilterra due anni fa, non aveva mai completamente legato né si era inserito particolarmente bene nel nuovo contesto. Con José Mourinho ci sono stati diversi screzi, gli stessi che poi si sono verificati durante la gestione tecnica di Ole Gunnar Solskjaer.

Il vuoto lasciato dal nuovo numero 9 dell'Inter però non è mai stato colmato, un po' per volontà della società e un po' perché, con la campagna acquisti terminata a inizio agosto, la dirigenza non è stata in grado di studiare un piano alternativo da adottare nel momento in cui i nerazzurri avessero affondato definitivamente per il bomber passato da Chelsea ed Everton. Si è provato a responsabilizzare Anthony Martial e Marcus Rashford, consapevoli che due ragazzi così giovani rappresentano sì il futuro del club, ma al momento hanno ancora qualche carenza dal punto di vista della continuità e della leadership.

Poco male, perché tra meno di quattro mesi il calciomercato di gennaio verrà in soccorso dei Red Devils. L'inverno porta consiglio e così sarà anche per Glazer, numero uno del club. Il reparto avanzato urge di restyling e la proprietà non vuole farsi cogliere impreparata. Per questo, lì davanti il candidato numero uno è diventato Mario Mandzukic. L'attaccante croato è ormai ai margini della Juventus e, di recente, ha rifiutato due offerte economicamente vantaggiose provenienti dal Qatar. A meno di cataclismi, Marione non rivedrà il campo molto presto perché i bianconeri lo considerano alla stregua di un fuori rosa, mentre lui non ha solo bisogno di giocare, ma vuole farlo in un contesto competitivo.

Calciomercato Manchester United Mandzukic Dembélé
Mario Mandzukic, attaccante della Juventus: il croato in estate ha rifiutato ogni destinazione ed è finito fuori squadra, ma a gennaio può andare al Manchester United

Manchester United sul mercato: Mandzukic obiettivo per l'attacco

Dopo la sconfitta maturata contro il West Ham, Solskjaer ha avuto una lunga riunione con la dirigenza esponendo quali, secondo lui, sono le mancanze della squadra. Le parti sono abbastanza d'accordo che serva più peso in attacco, per questo Mandzukic è un profilo perfetto per le esigenze dello United. Ha esperienza, carisma e qualche gol ancora ben riposto nei piedi, ma soprattutto ha dalla sua una voglia di rivalsa che probabilmente lo porterebbe a una rinascita professionale qualora tornasse a sentire fiducia attorno a sé.

La Juventus ha bisogno di liberarsi sia di lui che del suo ingaggio monstre, di quelli che sgravano troppo sul bilancio societario non restituendo nulla in cambio. Il costo del cartellino non dovrebbe essere troppo alto e sullo stipendio, magari spalmandolo su più anni di contratto, ci si può ragionare. In estate Mandzukic ha rifiutato ogni destinazione che i bianconeri gli hanno proposto, perfino squadre di primissima fascia come Borussia Dortmund, Bayern Monaco e PSG.

Sogno Dembélé: il Barcellona chiede oltre 100 milioni

I Red Devils dovranno però fare qualcosa anche sulla fascia sinistra. Manca un esterno offensivo di spessore, di quelli rapidi e in grado di saltare l'uomo creando superiorità numerica. Secondo il tabloid "The Indipendent", gli occhi degli inglesi sarebbero caduti su Ousmane Dembélé, freccia del Barcellona attualmente fermo ai box per un infortunio al bicipite femorale. Il Mosquito però costa tanto: i blaugrana chiedono oltre 100 milioni di euro per disfarsi del suo cartellino, una cifra che sulla sponda rossa di Manchester non possono né vogliono spendere.

La società catalana ha tentato più volte a venderlo in estate, provando anche a infilarlo nella trattativa che avrebbe riportato in Spagna Neymar. Dembélé ha però rifiutato a priori il PSG, dando mandato al proprio procuratore di far sapere a tutti che avrebbe voluto ancora giocarsi le sue possibilità con i blaugrana. Valverde non lo ha mai considerato un titolare fisso, men che meno quest'anno con l'arrivo di Griezmann. Ma il tempo va avanti e lo spazio è sempre meno: anche quando tornerà disponibile, a livello di gerarchia partirà dietro perfino al giovanissimo Ansu Fati. Serve una svolta, che difficilmente arriverà a Barcellona. E il Manchester United studia il colpo.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.