Serie A, le pagelle di Brescia-Juventus: Dybala sta tornando

La Joya si conferma in crescita, anche al Rigamonti è uno dei migliori tra i bianconeri. Male Szczesny sul gol di Donnarumma. I voti del match.

Serie A, Paulo Dybala in Brescia-Juventus

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

La 5ª giornata di Serie A, per la Juventus, è identica alla quarta: un altro 2-1 e sempre in rimonta. Cambia solo il campo: sabato all'Allianz contro il Verona, stasera al Rigamonti di Brescia. I campioni d'Italia tornano a Torino con tre punti pesanti, per una notte (almeno) dormiranno da primi della classe. Ma la prestazione non può soddisfare Maurizio Sarri, almeno per quanto messo in mostra in un primo tempo interpretato al massimo dai padroni di casa.

Il vantaggio delle Rondinelli di Eugenio Corini, dopo appena 4 minuti, è da spartire tra la gran botta di Alfredo Donnarumma e la svista colossale di Szczesny. Molto più sfortunata che colpevole, la deviazione nella propria porta di Chancellor al 40'. Assolutamente perfetta la conclusione di Pjanic, che al 63' regala la vittoria alla Vecchia Signora.

È stata anche la serata del ritorno in Serie A di Mario Balotelli: 1228 giorni dopo, l'ultima volta risaliva a un Milan-Roma del 14 maggio 2016. Non è stato protagonista assoluto, SuperMario, anche se un paio dei suoi classici tiri potenti hanno impensierito la porta bianconera. Ma adesso andiamo a vedere i voti di Brescia-Juventus, i migliori e i peggiori del match che ha visto i bianconeri salire a quota 13 punti in classifica.

Serie A, Mario Balotelli in Brescia-Juventus
Dopo 1228 giorni, la Serie A riabbraccia SuperMario Balotelli

Serie A, le pagelle di Brescia-Juventus

Brescia (4-3-1-2): Joronen 6; Sabelli 6.5, Cistana 6, Chancellor 6, Mateju 6 (70' Martella 6); Bisoli 5.5, Tonali 6.5, Dessena 6; Romulo 6.5 (84' Ayé sv); Al. Donnarumma 6.5 (64' Matri 5.5), Balotelli 6. Allenatore: Corini 6.

Juventus (4-3-1-2): Szczesny 5; Danilo sv (19' Cuadrado 6), Bonucci 6.5, de Ligt 6, Alex Sandro 5.5; Khedira 6, Pjanic 6.5, Rabiot 5.5; Ramsey 6 (69' Bernardeschi 6); Dybala 6.5 (80' Matuidi sv), Higuain 5.5. Allenatore: Sarri 6.

I migliori

Donnarumma 6.5

All'intervallo ha chiesto la maglia a Higuain, ma stasera l'affare l'ha portato a casa il Pipita. Alfredo, 28 anni, prima partita contro la Juve e prima rete. Con l'aiuto involontario di Szczesny, per carità, ma per il bomber di Torre Annunziata il gol non è mai una causalità: in Serie A i centri sono già quattro, cinque quelli stagionali. Timbratore seriale.

Dybala 6.5

Il migliore anche quando la Juve è in svantaggio: così sabato contro il Verona, così stasera al Rigamonti. Questa Joya non può ritrovarsi a sgomitare per una maglia da titolare, questa Joya la merita per la tecnica e la determinazione con cui guida la squadra nei momenti più flosci. E poi si guadagna, oltre a calciarla, la punizione che partorisce il gol vittoria di Pjanic.

Pjanic 6.5

Gli basta illuminarsi per un istante, quando la palla respinta dalla barriera del Brescia naviga verso di lui, per risultare decisivo. Fino a quel momento non aveva brillato neanche lui. Fulmineo.

I peggiori

Szczesny 5

Quella sul tiro di Donnarumma è una papera (inutile ridimensionarla), di quelle che non ti aspetti dal portierone polacco.

Rabiot 5.5

Finora aveva giocato appena 27 minuti, alla prima contro il Parma. Alla prima da titolare in bianconero, non fa nulla per convincere Sarri. A inizio secondo tempo sfiora il gol, ma Chancellor gli nega l'esultanza.

Higuain 5.5

Al Pipita non riesce nulla del proprio repertorio, le rare conclusioni centrano sistematicamente Joronen. Gli errori lo innervosiscono, non una delle sue serate migliori.

Il tabellino di Brescia-Juventus 1-2

Brescia (4-3-1-2): Joronen; Sabelli, Cistana, Chancellor, Mateju (70' Martella); Bisoli, Tonali, Dessena; Romulo (84' Ayé sv); Al. Donnarumma (64' Matri), Balotelli. In panchina: Alfonso, Gastaldello, Zmrhal, Spalek, Morosini. Allenatore: Corini.

Juventus (4-3-1-2): Szczesny; Danilo (19' Cuadrado), Bonucci, de Ligt, Alex Sandro; Khedira, Pjanic, Rabiot; Ramsey (69' Bernardeschi); Dybala (80' Matuidi), Higuain. In panchina: Buffon, Pinsoglio, Rugani, Demiral, Emre Can, Bentancur. Allenatore: Sarri.

Marcatori: 4' Donnarumma, 40' Chancellor (aut), 63' Pjanic.

Ammoniti: 7' Khedira, 41' Bonucci, 56' de Ligt, 79' Cistana.

Arbitro: Fabrizio Pasqua (sez. Tivoli)
Assistenti: Bindoni-Santoro
IV Uomo: Marini
VAR: Giacomelli
AVAR: Galetto

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.