Juventus, spunta un incontro con Guardiola nello scorso marzo

A rivelarlo è The Athletic: i bianconeri e l'allenatore catalano si sarebbero incontrati prima della sfida di Champions contro l'Atletico Madrid. Disponibilità per parlarne in futuro.

Juventus, emergono nuovi dettagli su Pep Guardiola: a marzo c'è stato un incontro

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Quella che ha legato Pep Guardiola e la Juventus non sarebbe stata solo una suggestione di mezza estate, crollata con l'annuncio dell'arrivo di Maurizio Sarri sulla panchina bianconera. Un contatto tra l'allenatore catalano e la società bianconera ci sarebbe stato e risale alla scorsa primavera. La rivelazione arriva da The Athletic, portale sportivo in vendita negli States e nel Regno Unito.

Guardiola-Juventus: un binomio diventato presto un tormentone social, che secondo quanto riportato da The Athletic avrebbe avuto un fondo di verità. Per cercarla, occorre riavvolgere il nastro fino allo scorso marzo. Juventus con mezzo piede fuori dalla Champions League dopo la sconfitta per 2-0 al Wanda Metropolitano contro l'Atletico Madrid nell'andata degli ottavi di finale - il 3-0 di Torino avrebbe poi ribaltato le prospettive - e bianconeri alla ricerca di nuove idee per la panchina.

Proprio quelle circostanze e la possibilità, poi verificatasi, di dirsi addio con Massimiliano Allegri al termine della stagione avrebbero spinto la Juventus a indagare sugli orizzonti professionali di Pep Guardiola. Il "gancio" con l'ex allenatore di Barcellona e Bayern Monaco sarebbe stato il vice-presidente bianconero Pavel Nedved. L'offerta però è stata declinata dal diretto interessato. Senza però chiudere definitivamente le porte per il futuro.

Juventus, un contatto con Pep Guardiola c'è stato: rivelazione dagli States
Juventus, un contatto con Pep Guardiola c'è stato: rivelazione da States e Regno Unito

Juventus-Guardiola,  il "no" non è a tempo indeterminato

Alla base del rifiuto di Guardiola, che in tre stagioni sulla panchina del Manchester City ha vinto due Premier League, una FA Cup, due Coppe di Lega e altrettante edizioni del Community Shield, ci sarebbe stata in particolare la voglia di non lasciare a metà il percorso avviato con chi condivide l'avventura inglese passo dopo passo, in particolare il direttore sportivo Txiki Begiristain e il CEO Ferran Soriano. Il club inglese si trovava infatti in un momento delicato, sospeso tra l'incudine delle sanzioni per il mancato rispetto del Fair Play Finanziario e il martello della vittoria, un imperativo per squadre costruite a suon di nomi e milioni.

Juventus, Pavel Nedved e il contatto con Pep Guardiola: l'idea non è del tutto tramontata
Juventus, Nedved e il contatto con Guardiola: l'idea non è del tutto tramontata

Il legame nato tra Guardiola e il City va oltre il campo: nel club inglese Pep vede un modello raro da replicare, oltre a una proprietà in grado di soddisfare buona parte dei suoi desideri tecnici nell'allestimento della rosa. La presenza dell'Italia nella carriera dell'allenatore spagnolo, però, non va esclusa a priori: nel corso della conversazione con Nedved, spiega The Athletic, Guardiola - che in Serie A ha giocato con Roma e Brescia - avrebbe anche spiegato che l'idea di allenare nel Belpaese sarebbe di suo gradimento. Solo in futuro, nel giro di un paio d'anni. Quando la Juventus potrebbe provare a tornare alla carica.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.