Coppa di Lega: Tottenham, eliminazione shock. Bene Arsenal e City

Il Tottenham cade ai rigori in casa del Colchester e dice addio alla competizione. L'Arsenal ne fa quattro al Forest, mentre il City sbanca il campo del Preston North End.

Coppa di Lega, Wanyama in azione

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Il Manchester City batte 0-3 in trasferta il Preston e accede agli ottavi di finale di Coppa di Lega. Guardiola fa ruotare diversi uomini, bisogna dosare le energie, anche se l'obiettivo dichiarato dei Citizens è quello di difendere il titolo conquistato lo scorso anno in finale contro il Chelsea. In difesa gioca la coppia inedita formata da Garcia e Harwood-Bellis: classe 2001 il primo, 2002 il secondo. Riposano in tanti, non Gabriel Jesus e Sterling che con Foden formano il tridente. E proprio il 7 del City a mettere in chiaro le cose sin da subito e a sfiorare il gol del vantaggio. Rete che arriva poi al 19' con un'azione dirompente che conferma la qualità immensa di questo giocatore. 

La banda Pep domina, ha il pieno controllo del campo e affonda il Preston con Gabriel Jesus che riceve dal solito incontenibile Sterling e fredda Ripley con un diagonale potente che s'infila tra le gambe del portiere dei Lilywhites. È un colpo che taglia definitivamente le gambe al Preston che al 42' incassa anche lo 0-3 con Ledson che devia nella propria porta il cross di David Silva. Nella ripresa c'è spazio per il palo di Harrop che nega una gioia ai padroni di casa, ma anche per due buone chance sprecate da Garcia e Foden. Ma il risultato non cambia più. 

Il Tottenham crolla in casa del Colchester, squadra attualmente decima in League Two, e dice addio alla Coppa di Lega. Pochettino lascia a casa Kane e in panchina Lamela, Son ed Eriksen. In attacco c'è Troy Parrot, classe 2002, supportato da Alli, Lucas Moura e da Skipp (2000). Gli Spurs tengono in mano il pallino del gioco, ma faticano molto a creare veri pericoli, anche perché il Colchester è intenso, gioca la classica partita della vita e lascia poca possibilità al Tottenham di sviluppare le proprie trame. Il primo squillo è di Lucas su punizione alla mezzora, ma Gerken è attento e para. La chance più chiara però arriva nella ripresa, Walker-Peters calcia dai 20 metri e scheggia il palo. Son, Eriksen e Lamela entrano a stretto giro e proprio il sud-coreano a rendersi pericolo al 78', ma la mira non è perfetta. Il Colchester tiene e porta la gara ai rigori dove Eriksen e Lucas sbagliano e sanciscono di fatto la clamorosa eliminazione del Tottenham che conferma il suo momento negativo. 

Coppa di Lega, l'esultanza di Sterling
Coppa di Lega, vince il Manchester City

Coppa di Lega, l'Arsenal supera il Nottingham Forest: vincono Leicester ed Everton

L'Arsenal si diverte, vince ne fa quattro al Nottingham Forest e passa agli ottavi di Coppa di Lega. Emery fa tanto turnover lanciando Holding e soprattutto Tierney in difesa, Willock si muove in mediana accanto a Torreira. In attacco spazio centralmente al giovane Martinelli, a supporto ecco Ozil, Smith-Rowe e Nelson. Rotazioni ne fa anche Lamouchi perché rinuncia a Grabban, ma anche ad Ameobi e Sow. L'Arsenal prende subito in mano il controllo del gioco e del campo ed è Nelson a suonare il primo squillo, cogliendo il palo con una punizione dai 20 metri. I Gunners premono ed è Mustafi, da corner, a mettere ancora i brividi al Forest. Alla mezzora è Martinelli a sbloccare la partita: Torreira allarga per Chambers, cross di prima intenzione e il brasiliano è lesto nel metterci la testa e battere Muric. 

Emery è costretto al primo cambio prima del 45' con Smith-Rowe che dopo aver sfiorato il raddoppio, si fa male e deve lasciare il posto a Saka. L'Arsenal nella ripresa abbassa un po' i ritmi, quasi cercando di stanare il Forest, Emery sgancia Ceballos per Ozil e lo spagnolo appena entrato calcia un angolo perfetto per la testa di Holding che sigla il 2-0. Emery regala minuti a Bellerin al rientro dopo otto mesi di stop e proprio il terzino destro serve a Willock il pallone del 3-0. Il doppio colpo scioglie ogni resistenza della squadra di Lamouchi che incassa anche il poker firmato da Nelson e poi il quinto gol di Martinelli che firma così una doppietta alla prima da titolare con la maglia dei Gunners. 

L'Everton risponde a crisi e polemiche e lancia segnali di risveglio liquidando la pratica Sheffield Wednesday. Finisce 0-2 a Hillsborough. Impatto micidiale per gli Owls che dopo dodici minuti sono già sotto di due gol a causa della doppietta di Calvert-Lewin che sfrutta gli assist di Iwobi e Sidibe. Vince anche il Leicester che supera in trasferta il Luton e si prende il pass per gli ottavi di finale. Segnano Gray e il classe '98 James Justin, poi nel finale arrivano pure l'acuto di Tielemans e la doppietta di Gray che fissano il risultato sullo 0-4. Va al Southampton il derby della costa sud contro il Portsmouth che mancava ormai dal 2012. Nel primo tempo il grande protagonista è Danny Ings che indirizza il match con una doppietta, nella ripresa poi arriva anche il gol di Cedric e il sigillo di Redmond a gelare Fratton Park. Welbeck e Pereira regalano il primo sorriso a Quique Sanchez Flores sulla panchina del Watford che supera 2-1 lo Swansea. Grande festa per il Crawley, altro team di League Two, che batte lo Stoke ai rigori e passa il turno.

I risultati del martedì di Coppa di Lega

  • Arsenal-Nottingham Forest 5-0
  • Colchester-Tottenham 1-0 (dcr)
  • Preston-Manchester City 0-3
  • Sheffield Wednesday-Everton 0-2
  • Luton Town-Leicester 0-4
  • Crawley-Stoke 2-1 (dcr)
  • Watford-Swansea 2-1
  • Portsmouth-Southampton 0-4

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.