Premier League: West Ham batte il Manchester United, bene l'Arsenal

Gli Hammers si sono imposti per 2-0 sui Red Devis e salgono al quarto posto in classifica. I Gunners vincono in rimonta con l'Aston Villa.

Il West Ham batte il Manchester United nel sesto turno della Premier League

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Una vera e propria dimostrazione di forza. Da chi, in teoria, non era prevista. Per questo ancor più significativa. Nel sesto turno di Premier League il West Ham batte 2-0 il Manchester United. Decidono i gol di Yarmolenko al 44' e di Cresswell all'84'. Altre prestazione positiva per l'ex laziale Felipe Anderson, autore del primo gol dei londinesi. Gli Hammers, fra l'altro, salgono al quarto posto in classifica e staccano proprio i Red Devils che hanno vinto solo una delle ultime 5 partite disputate in campionato.

La Premier League sembra dunque ancor più equilibrata di quanto non lo sia stata negli anni scorsi. Almeno per quanto riguarda la corsa al quarto posto. Il West Ham, che ha conquistato 10 punti negli ultimi 4 turni, sembra infatti potersi inserire nella corsa alla Champions League. La squadra di Pellegrini ha talento, e riesce ad essere offensiva senza però sbilanciarsi: i londinesi hanno preso un solo gol nelle ultime 4 partite, segnandone 7.

Il Manchester, seppur privo dei vari Pogba e Martial, è invece apparso troppo fragile. I Red Devils non hanno una vera identità, oggi si sono affidati esclusivamente alle invenzioni di Mata. Troppo poco per una squadra che dovrebbe essere fra le più forti della Premier League ma che invece sono anni che arranca.

I giocatori del Manchester United al termine della partita di Premier League persa con il West Ham
I giocatori del Manchester United al termine della partita di Premier League persa con il West Ham

Premier League, il riassunto delle partite della domenica

Resta senza vittorie in campionato il Wolverhampton, che pareggia 1-1 in casa del Crystal Palace. I lupi devono però accontentarsi del punto e tenerselo stretto: il Palace era infatti andato in vantaggio a inizio ripresa con l'autogol di Dendoncker, subendo la rete dell'1-1 solo al 95' con Jota.

Ha rischiato la figuraccia l'Arsenal che si è però imposto per 3-2 sull'Aston Villa. Dopo il gol iniziale di McGinn, i padroni di casa si sono ritrovati anche in inferiorità numerica per l'espulsione di Maitland-Niles (doppio giallo a fine primo tempo). Dopo il momentaneo 1-1 di Pepe l'Aston Villa si è riportato in vantaggio con Wesley, ma è stato clamorosamente ribaltato dai gol di Chambers e Aubameyang all'81' e all'84'. E anche l'Arsenal resta aggrappato al quarto posto. Di seguito le partite del pomeriggio:

  • West Ham-Manchester United 2-0
  • Crystal Palace-Wolverhampton 1-1
  • Arsenal-Aston Villa 3-2

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.