Il Liverpool risarcì il City per aver violato il sistema di scouting

Secondo il Times, nel 2013 i Reds pagarono 1,1 milioni di euro come indennizzo per aver violato il programma "Scout7".

Klopp e Guardiola durante Liverpool City

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Una sorprendente rivelazione dal Times e che riguarda Liverpool e Manchester City: i Reds avrebbero infatti dato un sostanzioso risarcimento ai Citizens nel 2013 per porre fine alle accuse sulla violazione del sistema di scouting da parte della squadra attualmente allenata da Klopp.

Il pagamento risalirebbe al 2013 dopo le accuse da parte del City secondo cui il Liverpool avrebbe spiato e ottenuto informazioni su Scout7, il sistema utilizzato per raccogliere informazioni sui calciatori. I colpevoli sarebbero il ds Michael Edwards e due scout ex City che approdarono ad Anfield poco prima,Dave Fallows e Julian Ward.

Gli accusati avrebbero usato i loro accessi per utilizzare il sistema dopo aver lasciato Manchester e per questo il Liverpool è stato costretto a pagare: il risarcimento ammonterebbe addirittura a un milione di sterline (circa 1,13 milioni di euro), con il club che al Times non ha voluto commentare l'indiscrezione che se confermata avrebbe del clamoroso.

 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.