Neymar e gli amici pagati 11mila euro al mese: la dolce vita dei Toiss

Il campione brasiliano condivide una villa a Parigi con alcuni amici, che hanno il compito di accompagnarlo agli eventi mondani e tenergli compagnia nella vita di tutti i giorni. Un lavoro davvero ben pagato.

Neymar

4 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Chi trova un amico trova un tesoro è un vecchio detto sempre valido, ma che assumerebbe un significato letteralmente diverso se a pronunciarlo fosse uno dei Toiss, il gruppo di amici che circonda costantemente il campione brasiliano Neymar. Proprio così, perché se è vero che l'amicizia resta un dono prezioso per chiunque, nel caso dei giovani connazionali della stella del PSG si traduce anche in una vita costantemente sotto i riflettori, nel lusso sfrenato e con il benefit non trascurabile di uno stipendio pari a 11mila euro al mese.

Proprio così: tra le varie spese sostenute da Neymar, che soltanto di stipendio guadagna circa 36 milioni di euro all'anno, figurano diverse decine di migliaia di euro che ogni mese vengono equamente distribuiti tra diversi giovani, denominati Toiss, che hanno il compito di fare compagnia al campione brasiliano, intrattenerlo, alleviare lo stress che inevitabilmente finisce per accumulare quello che viene considerato il miglior calciatore al mondo dopo Messi e Cristiano Ronaldo. Un vero e proprio lavoro, che come svela il Sun viene lautamente ricompensato. 

Oltre all'ottimo stipendio, per tenere compagnia al campione brasiliano tra party esclusivi, eventi mondani e routine quotidiana, gli amici di Neymar possono godere di numerosi benefit esclusivi: tra questi una presenza costante nel jet set frequentato da O Ney, comprendente personalità di spicco nel mondo dello sport, della moda e della televisione, e la condivisione di una splendida villa a Parigi.

Neymar

Neymar e i Toiss, gli amici pagati per fargli compagnia

Una vita da sogno, tra Yacht posteggiati tra Ibiza e Saint-Tropez, incontri con personalità di spicco, cene di lusso in ristoranti pluristellati e avventure tra Londra, Rio de Janeiro, Barcellona, New York e Las Vegas. Tutto in cambio di una presenza costante al fianco dell'amico campione, fondamentale secondo quanto avrebbe dichiarato uno dei fortunati membri del gruppo al Sun.

Vive costantemente sotto pressione e noi per lui siamo una via di fuga. Non parliamo di calcio, per lui siamo un modo di alleviare lo stress, stiamo insieme a lui per parlare, viaggiare e divertirci in compagnia.

Un'amicizia, e questo potrebbe stupire i più cinici, che non nasce per interesse ma che  in diversi casi affonda le sue radici nell'adolescenza del campione, fin da giovanissimo al centro dei riflettori e considerato già dalle sue prime apparizioni il vero erede del grande Pelé. I cinque amici condividono un tatuaggio che li lega da sempre e molti degli hobby preferiti di Neymar, dal poker ai videogiochi. Oltre a intrattenerlo, inoltre, ognuno di loro svolge un qualche compito specifico nella cura dell'immagine social della stella brasiliana già dai tempi del suo sbarco in Europa.

C'è Gilmar Cebola Araujo, ad esempio, che si occupa di scattare foto e registrare video che poi vengono caricati sui profili social di Neymar; Jota Amancio, ex compagno di squadra a livello giovanile, storico amico di famiglia e oggi suo consulente personale; Carlos Henrique, che come Gustavo Almeida e Cristian Guedes sono impegnati nella compagnia del giocatore, la NR Sports, come consulenti e responsabili finanziari. Completano il clan Guilherme Pitta, che organizza le serate e il divertimento del giocatore, e Alvaro Costa, che dopo averlo aiutato ad ambientarsi a Barcellona ha fatto lo stesso anche a Parigi. 

Nel corso dell'estate appena passata, che ha visto l'amico tentare senza successo in tutti i modi di rompere con il PSG per tornare al Barcellona, i Toiss devono aver lavorato davvero duramente per tirare su il morale del campione e amico, che indispettito dalla permanenza forzata a Parigi non è mai stato lasciato solo. Un duro lavoro, ma del resto qualcuno deve pur farlo.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.